Una donna guida il Pd di Vergiate

Nuova portavoce del circolo locale è Antonella Paccini. Con lei sedici consiglieri, otto uomini e otto donne

Antonella Paccini, segretaria  pd vergiateVenerdi’ 29 Ottobre in occasione del congresso di sezione, gli iscritti hanno eletto
all’unanimita’ Antonella Paccini nuovo portavoce del Circolo di Vergiate, affiancata da un gruppo di sedici consiglieri, otto uomini ed otto donne che con i tre consiglieri comunali iscritti al PD membri di diritto, la supporteranno nel lavoro organizzativo

Quarantasei anni, laureata in Lingue, sposata con un figlio, Antonella Paccini assume
la guida del partito in un momento politico particolare: Vergiate sara’ chiamata a rieleggere l’ Amministrazione Comunale la prossima primavera.

Il consigliere comunale Maurizio Leorato ha illustrato il percorso che il partito e la lista “Uniti per Vergiate” stanno percorrendo in vista delle elezioni : «La nostra sarà una lista completamente rinnovata, è già da mesi che lavoriamo per questo progetto e siamo convinti – Spiega Leorato – che ci sono tutte le condizioni per vincere le prossime elezioni amministrative».

La serata si è conclusa con un ringraziamento e un applauso verso il portavoce uscente Giuseppe Intrieri per il lavoro fatto in questi anni e con la promessa del nuovo segretario Antonella Paccini che le porte del circolo “saranno sempre aperte” e che il Pd vergiatese continuerà ad essere un punto di riferimento per i cittadini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore