Aler: “Rammarico per l’accaduto”

La posizione dell'ente responsabile delle case popolari dopo che un residente del palazzo in cui ha sede si è gettato dal terzo piano, riducendosi in gravi condizioni. "Prevenire le situzioni umanamente difficili"

Pubblichiamo l’intervento di Aler Busto in merito al tentato suicidio di un suo inquilino, residente proprio nello stesso stabile in cui l’ente ha sede, in via Einaudi.

In merito al drammatico episodio accaduto oggi intorno alle ore 13,00, l’ALER di Busto Arsizio esprimere il proprio rammarico per l’episodio accaduto.
Pur nella consapevolezza di aver operato nel pieno rispetto delle normative vigenti, anche al fine di evitare in futuro episodi similari, l’Azienda ritiene indispensabile che tutti i soggetti coinvolti, oltre ad aumentare l’interscambio di informazioni, prevedano un modus operandi più efficace ed attuabile, che consenta di prevenire le situazioni umanamente difficili.
Rinnoviamo, a tutta la famiglia della persona coinvolta, il nostro augurio affinché possa guarire presto e tornare così all’affetto dei sui cari.

Il Presidente dell’ALER

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Dicembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.