Odori nauseabondi, il sindaco: “Intervengano Arpa e Provincia”

La richiesta del primo cittadino che ha scritto delle lettere ai due enti, dopo diverse segnalazioni giunte in municipio sull’impianto di compostaggio

Ancora polemiche intorno all’impianto di compostaggio di Tradate. A intervenire è ancora l’amministrazione comunale, per mano del sindaco Stefano Candiani, che nei giorni scorsi, dopo le diverse segnalazioni giunte anche in municipio sui cattivi odori che si sentono in città, ha inviato due lettere, all’Arpa e alla Provincia di Varese. 
Sotto accusa è l’impianto di compostaggio “La natura che vive”, situato nelle zona industriale e già al centro di diverse polemiche nei mesi scorsi. Con le due lettere il sindaco chiede «di effettuare un sopralluogo per verificare le quantità e le modalità di lavorazione del compost presso la ditta in oggetto, avendo nuovamente ricevuto segnalazione di emanazioni nauseabonde dall’impianto stesso».
«Non è vero che il Comune non ha fatto nulla fino ad oggi – aggiunge Candiani, rispondendo a un lettore che ne aveva chiesto l’intervento -. Abbiamo finora fatto tutto quanto in nostro potere per cercare di risolvere la situazione, anche avvisando le autorità competenti. Inoltre, all’impianto in questione non è stato concesso di poter trattare un maggior numero di rifiuti perchè la situazione non è ancora sistemata. Questi odori devono assolutamente cessare».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Aprile 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.