Varese, Primavera eroica: è in finale con la Roma

A Pistoia i ragazzi di Mangia battono ai rigori la Fiorentina per 7 a 6. In campo in 8, e dopo 120 minuti difendono il pareggio. Alle 23.20 l'ultimo rigore di Seferovic va alto: i biancorossi si giocheranno lo Scudetto Primavera

Varese batte Fiorentina 7-6 dopo i calci di rigore. Domenica sera Varese-Roma: i biancorossi si giocheranno lo Scudetto Primavera.

I RIGORI
– Seferovic (F): alto!
alto!
alto!
calcia da fermo e spara alto!
– Serrano (V): gol
Grifoni (F): gol
Toninelli (V): gol
Carraro (F): gol
– Bianchetti (V): gol
siamo pari, ultimo giro, chi sbaglia paga
– Iemmello (F): fuori, alto sopra la traversa
– Wagner (V): gol
– Fatticcioni (F): gol
– Barberis (V): gol, sotto al sette di sinistra
– Piccini (F): gol
Miceli (V): gol spiazzato Seculin
Taddei (F): Gol
Rigori: si parte. Il primo è Jadilson (V): parato da Seculin

I TEMPI SUPPLEMENTARI
Dopo 1′ di recupero finisce il secondo tempo supplementare, si andrà ai calci di rigore!

10′: Carraro trovato in area, questa volta è Miceli a immolarsi. Il Varese tiene il pari con i denti, anche se la Fiorentina sembra aver speso troppo il pari e adesso non ne ha

Fine del primo tempo supplementare: la Fiorentina sembra molto stanca e non ha praticamente attaccato in questi quindici minuti. il Varese però è in 8

7′: Varese in 8 contro 11: Ferreira commette un fallo sulla trequarti di frustrazione, l’arbitro estrae il secondo giallo anche per lui

Inizia il primo tempo supplementare sull’1-1. Serrano appena entrato va a sinistra al posto dell’espulso Marchi. Il Varese è in campo in 9

                                                                        *    *    *
IL SECONDO TEMPO
La sintesi:
Secondo tempo tutto della Fiorentina: i viola spingono fino all’ultimo e trovano, su un calcio di punizione dubbio, il gol dell’1-1 con Micai che commette il primo errore della sua gara proprio sulla punizione, tutt’altro che irresistibile, di Carraro (45′). Tre minuti dopo Marchi ammonito: è il secondo giallo, il Varese adesso è in doppia inferiorità numerica

Le azioni:
al 5′ di recupero l’arbitro fischia la fine della gara
Finisce il secondo tempo sull’1-1 : si va ai supplementari

48′: Matos scende in contropiede, Marchi è costretto al fallo: è il secondo giallo, Varese in 9

45‘: fallo dubbio al limite, della punizione si incarica lo specialista Carraro che beffa Micai, in netto controtempo. 1-1 della Fiorentina

40′: Mangia si gioca l’ultimo cambio: fuori De Luca, dentro Serrano che si piazza in fascia destra ad aiutare Toninelli. Ferreira unica punta. La Fiorentina prepara il forcing finale

34′: nella Fiorentina dentro anche Grifoni, attaccante esterno, per Agyei. Sono 5 gli attaccanti in campo per i viola che rischiano il tutto per tutto

31′: i crampi di Bianchetti danno un attimo di respiro al Varese che, un minuto fa, è stato salvato ancora da Micai che ha respinto il tiro di Seferovic da dentro l’area di rigore

18′: diagonale di Iemmello fuori di un soffio

15′: la Fiorentina ci crede e si sbilancia schierandosi con un super offensivo 4-2-4: il neoentrato Seferovic si è allineato a Iemmello in attacco, Carraro alla loro sinistra, Matos a destra.

11′: è il momento più difficile per i biancorossi che non riescono mai a uscire e devono cercare di contenere la marea viola. Carraro su punizione dalla distanza esalta Micai che mette in angolo e provoca la tifoseria avversaria. I supporter della Fiorentina alzano il volume della radio, la pressione sul Varese è altissima

1′ Si apre la ripresa, Varese conduce per 1 a 0 in 10 uomini. Non ci sono cambi nelle due squadre.

                                                                        *     *     *
IL PRIMO TEMPO
La sintesi
Fine primo tempo: 1-0
per il Varese grazie alla rete segnata da Lazaar al 12′, ma i biancorossi sono in 10 per l’ingenua espulsione rimediata da Scialpi (37′)

Le azioni
39′
: Mangia è così costretto a cambiare: dentro Barberis, che prende il posto di Scialpi al fianco di Wagner, fuori Pompilio. De Luca unica punta

37′: errore clamoroso di Alessandro Scialpi: dopo aver subito un fallo abbastanza duro a centrocampo da Taddei, reagisce e si becca il rosso diretto. Varese in 10.

20′: Fiorentina pericolosa con Carraro, l’uomo di maggior classe dei viola: dopo lo scambio con Matos il suo rasoterra, secco, è deviato dall’ottimo intervento a terra di Micai.

12′: Segna Lazaar (Varese) con diagonale sinistro: 1-0. Varese in vantaggio! Pompilio taglia il campo da destra e sinistra, palla perfetta per il taglio back door di Lazaar su Piccini, il numero 17 biancorosso calcia di prima col sinistro e incrocia sul secondo palo l’1-0.

1′: Partiti: Varese in maglia bianca e pantaloncini rossi, Fiorentina in completo viola.

FORMAZIONI
Varese (4-4-2): Micai; Toninelli, Miceli, Bianchetti, Marchi; Ferreira, Scialpi, Wagner, Lazaar; Pompilio, De Luca. A disposizione: Belenzier, Jadilson, Bassi, Barberis, Maio, Serrano, Samba. All. Mangia.
Fiorentina (4-2-3-1): Seculin; Piccini, Fatticcioni, Biondi, Bittante; Agyei, Taddei; Acosty, Carraro, Matos; Iemmello. A disposizione: Santos Miranda, Bagnai, Panatti, Seferovic, Grifoni, Salifu, Empereur. All. Benedetti.
Arbitro: Ros di Pordenone (De Franco di Udine e Tolfo di Pordenone).

20.10: squadre in campo per il riscaldamento al Melani di Pistoia. Nutrita rappresentanza viola tanto sugli spalti quanto in tribuna stampa. Nel Varese ci sono sia De Luca che Pompilio nella zona d’attacco, Ferreira tornerà nel suo ruolo sull’ala opposta a quella di Lazaar. Wagner e Scialpi al centro, difesa classica con Toninelli, Miceli, Bianchetti e Marchi davanti a Micai. Fischio d’inizio alle 20.30.

Si gioca a partire dalle 20,30 allo stadio "Melani" di Pistoia la seconda semifinale del Campionato Primavera. Di fronte ci sono la Fiorentina e il Varese-miracolo di Devis Mangia che nei quarti di finale ha demolito la Juventus con il punteggio di 5-1.

Campionato Primavera Playoff, risultati e tabellini L’albo d’oro

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 giugno 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore