Decine di lastre di eternit scaricate nel Parco Rto

La segnalazione di un lettore ci ha portato a scoprire diverse discariche abusive sui sentieri dell’area verde tra Gornate Olona, Castelseprio e Carnago

Ben tre discariche a cielo aperto in poche decine di metri, tra cui due grosse concentrazioni di lastre di eternit. È quanto è stato scoperto nei boschi del Parco Rto, all’altezza del confine tra Gornate Olona e Carnago.
Sulla via Fermi c’è uno dei tanti sentieri che porta nel parco, dove tante persone amano andare in bicicletta o solo passeggiare. Tra i cartelli che indicano i sentieri ecco spuntare le tre discariche abusive: «È uno schifo, stavo passeggiando e mi sono trovato di fronte a questa indecenza – racconta Fabrizio Landoni che ha segnalato la situazione alla redazione di Varesenews -. Mi chiedo chi possa fare azioni del genere. Già il Parco Rto non è in buono stato, la segnaletica lascia a desiderare, se poi questi incivili scaricano anche i rifiuti, è veramente impossibile poter utilizzare quest’area».
Le tre discariche si trovano in meno di cento metri. La prima che si incontra ha una gran concentrazione di “verde” (piante tagliate ed erba), questo sarebbe il minore dei mali, perché di fianco si trovano spazzatura, polistiroli, persino un casco. Pochi metri più avanti arriva il peggio: sulla destra decine di chili di eternit, con lastre che sono persino rotte, appoggiate ai lati del sentiero. Se si prosegue, a un bivio delle stradine, sotto il cartello “voi siete qui”, c’è un’altra montagna di eternit, accatastata proprio sul sentiero che entra nei boschi verso Castelseprio.
Una situazione che non solo è un’indecenza ma che è anche pericolosa: questo materiale dovrebbe subire uno speciale smaltimento proprio perché considerato cancerogeno.

Galleria fotografica

Eternit nei boschi 4 di 19
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Eternit nei boschi 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore