La festa della donna al Condominio è con le Sorelle Marinetti

Lo spettacolo che andrà in scena l’8 marzo alle 21, dal titolo “Non ce ne importa niente”, racconta in musica la storia del Trio Lescano: grazie a tre "signorine" con il 44 di scarpe

Le Sorelle MarinettiSarà una giornata della donna un po’ speciale quella che si svolgerà quest’anno al teatro Condominio: verrà infatti celebrata con uno spettacolo che ricorda delle "signorine moderne", ma degli anni trenta. E sarà interpretato da tre “signorine birichine” che rispondono al nome di Sorelle Marinetti, ma in realtà si chiamano Nicola Olivieri, Andrea Allione e Marco Lugli.

Lo spettacolo che andrà in scena l’8 marzo alle 21 al teatro Condominio di Gallarate, dal titolo “Non ce ne importa niente” di Giorgio Bozzo per la regia di Max Croci, racconta in musica la storia del Trio Lescano con l’aiuto delle Sorelle Marinetti (Mercuria, Turbina e Scintilla, interpretate da Nicola Olivieri, Andrea Allione e Marco Lugli: un baritono e due tenori che si trasformano in vocine d’usignolo) e vuole essere «Un omaggio alla femminilità e modernità di queste donne, che in un momento difficile ebbero il merito di portare con la loro arte la spensieratezza ai nostri nonni – spiega l’autore e produttore Giorgio Bozzo – Una storia senza finali allegri: perché il successo non evitò loro di scappare dall’Europa in quanto ebree».

Non c’è niente di strano o di irrisorio nello spettacolo programmato al teatro di Gallarate: «Anzi, sarà un omaggio rispettoso alla femminilità e alla forza delle donne» che le Marinetti ormai rappresentano con continuità: «Le Sorelle Marinetti sono nate intorno all’otto di marzo: le prime serate furono al teatro Ciak di Milano, il 7,8,9 marzo 2008 ed ebbero straordinario successo – ricorda Nicola Allione – L’anno scorso poi, l’8 di marzo eravamo a Bergamo».  Uno spettacolo intelligente e divertente, ma soprattutto destinato a donne di tutte le età: «E’ molto comune vedere bambini piccoli, portati dai genitori perché imparino queste canzoni, e nonne, che vengono per ascoltare la musica che ascoltavano loro. Una musica che colpisce e diverte tutti».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 05 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.