Scopri Angera con il Fai

La delegazione Fai del Seprio aprirà al grande pubblico una serie di beni, dal Museo archeologico all'Oasi naturalistica

La delegazione Fai del Seprio raccoglie più di 2.000 aderenti da Angera e Sesto Calende fino a Gallarate, Busto e Legnano. Questo weekend, 24 e 25 amrzo, aprirà al grande pubblico una serie di beni ad Angera.

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO
Indirizzo: Via Guglielmo Marconi, 2, 21021 Angera (VA)
Bene fruibile a persone con disabilità fisica
Orario: Sabato 24, ore 10.00 – 12.00 / 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 18.00
Note orario: Sabato 24, ore 10.00 – 12.00; ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi in loco Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 18.00 Visite guidate: Sabato 24 e Domenica 25, ore 10.00 – 11.00 / 15.00 – 16.30; massimo 25 persone Manifestazioni collaterali Sabato 24, ore 18.00: Conferenza: ‘Il borgo di Angera nella storia: dalla romanità al ‘900’ – relatore Marco Tamborini
Descrizione: Il museo archeologico angerese si compone di tre sezioni: la prima dedicata all’età preistorica, con le significative testimonianze della cosiddetta ‘Tana del lupo’, risalente all’età del bronzo; la seconda dedicata al vicus romano e alla sua importanza anche di porto lacustre; la terza infine comprende i ricchi corredi delle necropoli romane.
 
IL CHIOSO – ATELIER DELL’ARCHITETTO MICHELE DE LUCCHI
Indirizzo: Via Lombardia, 1, 21021 Angera (VA)
Bene fruibile a persone con disabilità fisica
Orario: Sabato 24, ore 10.00 – 11.00 / 14.30 – 15.30 – 16.30
Note orario:
Visite guidate: Sabato 24, ore 10.00 – 11.00: ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi in loco.
Visite guidate: Sabato 24, ore 14.30 – 15.30 – 16.30: ingresso per tutti
Descrizione: Quella del Chioso è la storia di un recupero di un’area abbandonata per trasformarla in studio d’artista; così l’ha voluto Michele De Lucchi: uno spazio chiuso al mondo, come il chiostro di un convento, da costruzioni che ospitano l’atelier, l’archivio, il portico per le passeggiate e le riflessioni, ma anche uno spazio aperto verso la collina della Rocca, i giardini vicini, il cielo di Lombardia.
 
OASI NATURALISTICA DELLA BUSCHERA
Indirizzo: Via Arena, 21021 Angera (VA)
Orario: Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 18.00
Note orario: Visite guidate: Sabato 24, ore 10.00 – 14.30 (a piedi, massimo 30 persone); ore 16.00 (in bicicletta, massimo 25 persone) Visite guidate: Domenica 25, ore 10.00 – 16.00 (in bicicletta, massimo 20 persone); ore 14.30 (a piedi, massimo 30 persone. Possibilità di noleggiare bici sul posto, costo 5.00 euro.
Descrizione: L’Oasi della Buschera rappresenta una delle zone umide più ampie della sponda lombarda del Verbano. In quest’area paludosa Alessandro Volta studiò il fenomeno della cosiddetta ‘aria infiammabile’, scoprendo il metano. Attualmente la Buschera è costituita da prati umidi, stagni naturali ed artificiali, macchie di querce, spiaggette sassose, canneti, boschi idrofili di ontani neri. Inoltre tutta l’oasi è popolata da numerose specie di volatili.
 
VILLA PALLETTA SCAVARDA
Indirizzo: Via Mario Greppi, 108, 21021 Angera (VA)
Orario: Sabato 24, ore 10.00 – 12.00 / 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 18.00
Note orario: Sabato 24, ore 10.00 – 12.00; ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi in loco Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 18.00 Visite guidate: Sabato 24, ore 11.00; Domenica 25, ore 10.30 Apprendisti Ciceroni: Liceo Scientifico Statale “A. Tosi”, Busto Arsizio Manifestazioni Collaterali Domenica 25, ore 16.00: Spazio Musicale a cura dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Puccini”, Gallarate
Descrizione: L’elegante costruzione ottocentesca ci riporta al tempo in cui Angera era una ricercata località di villeggiatura; particolarmente interessante il giardino all’italiana, chiuso scenograficamente dalla serra e dalla rupe sottostante la Rocca dei Borromeo.
 
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.