L’infinito raccontato da Anna Sala

All’Hotel Camin in mostra le opere dell’artista varesina. Una trentina di lavori sul tema del paesaggio marino e della natura morta

Il prestigioso Hotel Camin (oggi di proprietà della famiglia Luz), costruito alla fine del Settecento nella splendida cornice di un parco secolare e del piccolo golfo di Colmegna, a circa due chilometri da Luino, ospita una personale dell’artista varesina Anna Sala. La mostra raccoglie una trentina di lavori, frutto di una riflessione che conduce da tempo (con alcune opere eseguite per l’occasione) sul tema del paesaggio marino e della natura morta. In entrambi i casi Anna Sala, pittrice colta e raffinata, attinge alla tradizione, ne recupera e fa proprie le conquiste formali e tecniche, riproponendo antichi procedimenti di matrice trecentesca, come la gessatura della tavola di legno prima dell’applicazione della pittura a olio.

Galleria fotografica

Le birre in gara a Malto Gradimento 4 di 25

Nelle sue piccole tavole di pioppo le spiagge sconfinate dove il cielo si tuffa nel mare o le composizioni di frutta su fondo scuro comunicano quel senso di leggerezza e di solidità insieme che si ritrova nelle liriche di Antonia Pozzi, poetessa milanese molto cara ad Anna e da lei a lungo meditata, come testimoniano i titoli di alcune opere, tra cui quelle simbolo della mostra, Esile scia di silenzio e Sfumature d’ombra. 

Diplomata all’Istituto d’Arte Duccio di Buoninsegna e laureata in Lettere ad indirizzo artistico con Enrico Crispolti a Siena, Anna Sala comincia ad esporre regolarmente dal 2001, dopo una lunga permanenza nella città toscana e tre anni trascorsi in Egitto, terra il cui paesaggio e luce hanno suscitato la sua sensibilità immaginativa. Vive e lavora a Varese.

Nell’arco di questi anni Anna Sala è stata presente in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero, accompagnata da una attenzione critica molto varia in testimonianze, presentazioni e articoli. Ha inoltre al suo attivo diversi libri d’artista, pubblicati, fra gli altri, con Einaudi, Pulcinoelefante, Nuova Editrice Magenta.

 

Anna Sala. Squarci di infinito
Dal 1 al 30 settembre 2012
Hotel Camin Colmegna
Via A.Palazzi 1 – 21016 – Luino, località Colmegna (VA)
Tel. + 39 0332-510855
Inaugurazione: giovedì 13 settembre dalle ore 17.00
Mostra a cura di Lara Luz
Presentazione di Serena Colombo
Orari di apertura: da lunedì a domenica 14.00 – 21.00

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Settembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le birre in gara a Malto Gradimento 4 di 25

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.