Con i parcheggi a pagamento “solo vantaggi per i cittadini”

L’assessore Fantinati difende l’introduzione di nuovi parcheggi a strisce blu smentendo l'idea di una invasione. "Quelli nuovi sono solo 144" ha spiegato precisando che "in centro ogni parcheggio a pagamento ce n'è uno gratuito"

Sono 1787 i parcheggi a pagamento nella città. Il dato è stato rivelato dall’assessore Claudio Fantinati durante l’ultima seduta del consiglio comunale, giovedì 8 novembre. Il responsabile della viabilità cittadina ha dovuto rispondere a due diverse interrogazioni di Marco Cirigliano (SEL) e Walter Pico Bellazzi (PD) che si chiedevano principalmente se questi parcheggi non fossero troppi e quali fossero le modalità di tutela per i residenti.
E l’assessore ha risposto snocciolando i dati. «Prima delle novità i parcheggi con le strisce blu in tutta la città erano 1643 -spiega Fantinati- mentre oggi salgono di 144 unità» il che corrisponde ad un «incremento sul totale di solo l’8%». Inoltre nell’area cittadina del centro «i parcheggi blu sono 457 mentre quelli con strisce bianche 426» e, poggiandosi anche su questo assunto, Fantinati annuncia che «non c’è stata nessuna invasione». Ma anzi, i cittadini avrebbero goduto di notevoli benefici dalla nuova normativa dal momento che «abbiamo anche rivisto le tariffe e nel 51% dei casi i prezzi per sostare dentro le strisce blu si sono abbassati».
I presunti benefici, comunque, non saranno solo per i cittadini. Anche le casse del comune ne gioveranno se si realizzeranno le previsioni di Agesp «che stimano in 153mila euro all’anno gli introiti dai nuovi parcheggi». In sostanza, ogni singolo nuovo stallo a pagamento frutterà oltre 1.050 euro all’anno, ma Fantinati assicura che questa non è una manovra per far cassa.
«In centro spesso l’alternativa non era tra parcheggio gratis o a pagamento ma tra il trovare un posto o no» analizza l’assessore asserendo che «c’erano macchine parcheggiate per moltissimo tempo». E c’è di più. Per tutto l’iter di discussione del provvedimento «abbiamo contattato le associazioni di commercianti» e queste sarebbero risultate entusiaste nell’avere un maggiore via vai nei parcheggi della zona.
La questione, sollevata più volte dal consigliere Cirigliano, riguarda però i parcheggi per residenti insistendo sul fatto che «l’abbonamento agevolato a 30 euro (anziché 36, ndr) non è accettabile perchè obbliga chi non ha colpe nel non avere un garage a pagare 360 euro all’anno per parcheggiare sotto casa». L’amministrazione è tuttavia conscia di questi inconvenienti ma rivendica il fatto che «ci sono scelte che possono andare contro le esigenze di qualcuno ma che sono necessarie per il bene della città». E 150mila euro certo male non fanno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.