Scappa da casa per l’abbraccio di Amma, ritrovato dai carabinieri

Il giovane disabile era scomparso da Ravenna lo scorso 10 novembre ed è stato trovato nei saloni del polo fieristico mentre vagava in stato confusionale. Non ha subito violenze ed è stato riaffidato ai familiari

Era scappato da casa il 10 novembre facendo perdere le sue tracce alla stazione di Ravenna, ultimo luogo dove era stato visto, gettando l’intera famiglia nel panico. Subito erano state avviate le ricerche da parte dei Carabinieri del centro romagnolo, estese ai comandi di tutta Italia. Il 24enne, invalido all’80%, era scappato per un preciso motivo: ricevere un abbraccio da Amma, la guida indiana che in questi giorni a Malpensafiere (foto a sin.) sta incontrando con i suoi abbracci, migliaia di persone.  Ed è proprio lì che i militari della stazione di Castellanza hanno trovato il ragazzo mentre vagava in stato confusionale tra i saloni del centro fieristico. Subito insospettitisi, anche a causa della sua somiglianza con l’invalido civile, scomparso nel ravennate qualche giorno prima, i carabinieri hanno proceduto all’identificazione del ragazzo. 

A quel punto hanno capito che le due persone coincidevano. Il ragazzo è stato, dunque, trasportato all’ospedale di Busto per gli accertamenti clinici del caso, vista anche la sua patologia, scoprendo con grande sollievo che non presentava alcun segno di violenza o di denutrizione. Gli uomini dell’Arma hanno quindi ricostruito la dinamica che aveva portato il giovane a Busto Arsizio, venendo a conoscenza che questi era stato notato giorni prima presso la stazione di Ravenna con in mano un biglietto ferroviario per Milano. Da lì poi ha raggiunto, in completa autonomia, Malpensafiere. I Carabinieri hanno provveduto a contattare la famiglia alle cui cure veniva prontamente affidato. Questi ultimi, venuti a conoscenza del tanto desiderato quanto insperato ritrovamento, sono giunti in nottata in caserma per riabbracciare il loro congiunto dato per scomparso, ringraziando i militari per il loro operato e per le attenzioni riservate al ragazzo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore