Un convegno sul rischio sismico in Lombardia

L'incontro è organizzato per venerdì 16 novembre al Centro Congressi di Ville Ponti. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria

Il Centro Congressi “Ville Ponti” di Varese ospiterà venerdì 16 novembre un convegno sul rischio sismico in Lombardia. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria e prende spunto dal devastante terremoto che ha recentemente interessato l’area emiliana, con propaggini in Veneto e in Lombardia.
La frequenza del ripetersi di fenomeni sismici in aree lombarde, anche con ridotto rischio sismico, sta ponendo a tecnici e popolazione intera una serie di domande: i dati riscontrati rientrano nella normale casistica storica? E’ realistico attendersi un’evoluzione futura peggiorativa di questo fenomeno? In che misura la popolazione può ritenersi tranquilla? E’ necessario sottoporre le opere edili a verifica?
E’ necessario assumere impegni più severi nella progettazione edilizia e delle infrastrutture?
Questi i temi di scottante attualità di un convegno durante il quale interverranno Roberta Besozzi (presidente Ordine Ingegneri Varese), Alberto Clerici (Università di Brescia), Franco Mola (Politecnico di Milano), i docenti dell’Università dell’Insubria Livio Franz, Alessandro Michetti e Giordano Urbini oltre a Paolo Valisa (Centro Geofisico Prealpino) e all’onorevole Giuseppe Zamberletti (presidente Istituto Grandi Infrastrutture e presidente onorario Commissione Grandi Rischi).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.