Anche il Bitter e la Genziana hanno una Storia da raccontare

La Sala Kursaal del Palace Hotel farà da cornice a “Spiriti e storie del ‘900”, primo appuntamento gratuito organizzato in collaborazione con Rossi D’Angera e Associazione Italiana Sommeliers di Varese

spitz genzianaVenerdì 18 gennaio alle ore 21:00 la Sala Kursaal del Palace Grand Hotel farà da cornice a “Spiriti e storie del ‘900”, primo appuntamento gratuito organizzato in collaborazione con Rossi D’Angera e Associazione Italiana Sommeliers di Varese. Le degustazioni guidate vedranno protagonisti amari, grappe e distillati che l’azienda Rossi d’Angera produce sulle rive del Lago Maggiore da oltre 160 anni. 

Per questo primo appuntamento (il secondo è previsto il 15 marzo 2013) gli ospiti potranno degustare prodotti "storici" come Bitter, Spitz Genziana, Grappa Acqua d’Angera bianca, Grappa Riserva Personale e Amaro d’Angera. Ad accompagnare la degustazioni prodotti dolci e salati scelti ad hoc.
La degustazione verrà condotta Arturo Rossi, rappresentante della quinta generazione di distillatori in Angera.

Tutti gli articoli sulle iniziative del centenario del Palace 

Il blog

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.