Avellino si è rinforzata per fermare la Cimberio

Domenica (18,15) Varese prova a espugnare l'Irpinia: torna in campo anche Ere. Vitucci contro il suo recente passato, tra i "Lupi" c'è anche la stella Lakovic

Penultimo test prima dell’impegnativa settimana della Coppa Italia per la Cimberio che non avrà più, fino ad allora, la possibilità di giocare davanti al pubblico di Masnago. Per la seconda giornata di ritorno i biancorossi andranno ad Avellino (domenica, 18,15) mentre settimana prossima sfideranno i campioni d’Italia di Siena sul parquet dei toscani, con una Montepaschi combattuta tra i successi in Eurolega (5 vittorie su 5 nelle Top 16) e le preoccupazioni legate alle sorti dello sponsor. Prima di pensare però a Siena c’è da scavalcare l’ostacolo Sidigas che significa il passato recente di coach Frank Vitucci, per la prima volta impegnato sul campo che lo ha visto idolo assoluto negli ultimi due anni.

RITORNO IN IRPINIA – «Sarà anzitutto l’occasione di rivedere tanta gente con cui sono rimasto in rapporto o che comunque ha stima per me, ricambiata – dice il tecnico della Cimberio a poche ore dal volo per Napoli – Torno volentieri ma senza fare sconti; Avellino è un ambiente che vive il basket in maniera viscerale e sono anche curioso di vedere che accoglienza riceverò. Di certo da parte mia ricordo volentieri le soddisfazioni che mi ha dato quell’esperienza, non ultimo il premio Reverberi che mi verrà consegnato tra poco e che è dovuto proprio ai risultati di Avellino. Ho il rammarico di non aver centrato i playoff lo scorso anno, anche per via dei tanti problemi di formazione ma la gente del palazzetto mi ha sempre sostenuto, anche in modo coreografico (tra le altre cose con una statua ndr)». Sulla panchina biancoverde ora c’è un veterano come Cesare Pancotto, già predecessore di Vitucci in Irpinia. «Non fu facile prendere il suo posto perché Cesare è tecnico di grande esperienza, che aveva fatto bene. Lo hanno ripreso a ragion veduta: è bravo e la sua carriera lo dimostra».

LAKOVIC DI LA’, ERE DI QUA – L’avvicendamento che ha portato il tecnico ascolano sulla panchina della Sidigas è solo una delle tante mosse operate dalla dirigenza avellinese nel tentativo di raddrizzare una classifica pericolante. L’ultima, in ordine di tempo, è l’aggiunta di un playmaker di gran blasone come lo sloveno Jaka Lakovic, all’esordio proprio contro Varese. Il 35enne regista ha in bacheca un’Eurolega e sei titoli nazionali tra Grecia (Panathinaikos) e Spagna (Barcellona) e al PalaDelMauro darà vita a un duello molto interessante con Mike Green. «In generale tutte le mosse in regia daranno vita a incroci chiave – spiega Vitucci – perché Avellino ha un giocatore esperto come Spinelli ma noi rispondiamo con De Nicolao». Se Pancotto avrà Lakovic, la Cimberio potrà schierare Banks, già rivisto con Brindisi, e soprattutto Ere (foto): «Sono contento di aver recuperato anche Ebi, anche se non sarà al meglio come del resto Adrian. Però avremo maggior disponibilità di rotazioni e soluzioni e sono soddisfatto anche perché abbiamo passato una buona settimana in palestra».

CANESTRI E SCALTREZZA – Sulla carta Varese è la netta favorita anche alla luce della pessima prova dei biancoverdi sette giorni fa, quando vennero travolti dalla Montegranaro di Charlie Recalcati. Il palasport irpino però è sempre stato difficile da espugnare per i biancorossi e inoltre Pancotto ha una rosa da non sottovalutare a livello di singoli. Dal cavallo di ritorno Dean al pivot Johnson (tutto da godere il duello con Dunston), da Ivanov a Shakur sono tanti i solisti che possono mettere in difficoltà i diretti avversari. La Cimberio è senz’altro più squadra e lo ha già dimostrato in tante occasioni analoghe, ma dovrà ripetersi anche ad Avellino per mantenere la vetta solitaria della Serie A. «Dovremo essere anche più pronti del solito a trovare soluzioni diverse al nostro gioco – avverte Vitucci nell’analisi della gara – perché Avellino è cambiata molto, con diverse variazioni molto recenti. Ciò può darci problemi perché non abbiamo di fronte una situazione definita, studiata a tavolino. Servirà scaltrezza per affrontare certe situazioni soprattutto in difesa, ma al solito non dovremo snaturarci e cercheremo di imporre il nostro modo di giocare».

FINAL 8 E TV – Viaggia intanto a buoni ritmi la prevendita per il quarto di finale di Coppa Italia, giovedì 7 febbraio al Forum contro Milano. Al di là degli acquisti “privati”, la società ha già riempito un pullman e mezzo tra chi ha scelto di usufruire del pacchetto-trasferta messo a punto dal club. Intanto la Legabasket ha diramato la prossima tranche di anticipi e posticipi televisivi, con ben quattro dirette che interessano la Cimberio. La squadra di Vitucci sarà protagonista su RaiSport in occasione delle trasferte di Siena, Cantù e Sassari (ore 20) mentre il match interno con Caserta sarà anticipato alla domenica a mezzogiorno con diretta su La7 e SportItalia.

Sidigas Avellino – Cimberio Varese

Avellino: 5 Ronconi, 6 Biligha, 7 Lakovic, 8 Richardson, 9 Spinelli, 10 Ivanov, 11 Tammaro, 12 Hardy, 14 Dragovic, 20 Iurato, 22 Shakur, 43 Johnson, 55 Dean. All. Pancotto. All. Pancotto.
Varese: 5 Sakota, 6 Banks, 7 Rush, 8 Talts, 9 De Nicolao, 10 Green, 13 Ambrosini, 14 Balanzoni, 16 Bertoglio, 25 Ere, 33 Polonanra, 42 Dunston. All. Vitucci.
Arbitri: Taurino, Vicino, Ramilli.

Serie ALa situazione

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.