«Ciao Susy, hai dato un pezzetto di te a tutti»

Molte le persone che si sono raccolte intorno alla famiglia della giovane vittima dell’incidente stradale del 1 gennaio

Un insolito sole di primavera ha accompagnato questa mattina l’ultimo saluto a Suzanne Marusic, la giovane di 23 anni rimasta vittima di un incidente stradale il 1 gennaio insieme a Marco Furigo. La piccola Chiesa di Santa Maria del Rosario a Cunardo non riusciva a contenere le numerose persone che hanno voluto stringersi intorno alla famiglia, straziata dal dolore.

Galleria fotografica

L'ultimo saluto a Suzanne Marusic 4 di 11

Gli amici hanno accompagnato Susanna nell’ultimo viaggio a spalla dalla casa, nel centro del paese, fino alla Chiesa dove Don Paolo Busato e Don Ludovico Giossi hanno celebrato la funzione, con rito romano, essendo Cunardo diocesi di Como.

Tanti i mazzi di fiori e corone che parenti, ma soprattutto amici, hanno voluto lasciare all’ingresso della chiesa. Fiori bianchi, belli come questa giornata di primavera e come Suzanne e la sua voglia di vivere. Toccanti le parole dell’amica di sempre, Klizia, che alla fine della S. Messa ha voluto lasciare un ricordo di Susy: «Hai dati un pezzetto di te a tutti. Adesso dovrai essere ancora più presente. Sei e sarai sempre l’orgoglio della tua famiglia».
La forte emozione e il caldo inconsueto ha provocato il malore di un anziano signore, che è stato soccorso da un ambulanza chimata sul posto.

Nel pomeriggio si svolgerà a Cavona, il funerale dell’amico Marco.



Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'ultimo saluto a Suzanne Marusic 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.