Il pronto soccorso lo rimanda a casa, muore poche ore dopo

E' accaduto a un diabetico giovedì mattina, il pm Massimo Baraldo ha aperto un fascicolo

 Un uomo di 82 anni è morto questa mattina (giovedì 24) dopo essere stato rimandato a casa ieri dall’ospedale di Luino. Il paziente, diabetico grave, si chiamava Bruno Gasparetto, avvertiva dei dolori e aveva chiesto ai parenti di portarlo al pronto soccorso. Era stato visitato, ma dimesso. Le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate nella notte nella prima mattinata è deceduto a Germignaga. Il pm Massimo Baraldo ha disposto l’autopsia e aperto un fascicolo. Si tratta tuttavia di accertamenti dovuti, e tesi a capire se c’era la possibilità di effettuare scelte diverse per salvare l’uomo. Il fascicolo è stato inizialmente aperto senza indagati ma una volta convocata l’autopsia è verosimile che vi siano avvisi di garanzia ai medici coivnotli. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.