La “follia improvvisa di Ignazio Rando” a teatro

Al Teatro Duse questa sera alle 21 l'attore Stefano Orlandi porterà in scena lo spettacolo di Dario Franceschini che affronta il tema della follia.

Sabato 12 gennaio alle ore 21.00, nell’ambito della stagione 2012/13 del Teatro Duse di Besozzo verrà proposto lo spettacolo teatrale “La follia improvvisa di Ignazio Rando” una produzione GiorniDispariTeatronuovo di Varese.
Si tratta di uno spettacolo di sperimentazione che affronta il tema della follia in modo poetico e originale, alternando il genere del teatro di narrazione a quello interpretato in prima persona.
Il testo teatrale è basato sull’omonimo romanzo di Dario Franceschini (edito da Bompiani) ed è stato adattato e diretto dall’attrice e regista varesina Serena Nardi e vede in scena l’attore varesino Stefano Orlandi in una prova d’attore molto intensa e impegnativa.
Le musiche sono originali e sono state scritte dal musicista pop/rock catanese Matteo Amantia.
Lo spettacolo è stato presentato, oltre che nel debutto a Varese, a Roma, Ferrara, Bologna con apprezzamenti da parte di pubblico e stampa ed è stato inserito nella Stagione teatrale “Illuminata” del Teatro alle Colonne di Milano dove verrà presentato il 22 e 23 marzo 2013.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.