Truffa in trasferta, da Gallarate alle nevi valdostane

Due lombardi fermati dai carabinieri nella località turistica nell'alta Val D'Aosta: avevano lasciato un conto non pagato da 2mila euro

Due giorni di bella vita sulle nevi di La Thuile, secondo un copione da consumati attori. E poi via verso casa, lasciando dietro di sè un conto salato non pagato: 2mila euro di debito per l’albergo dove alloggiavano. Protagonisti della gita con truffa, due turisti speciali dal varesotto: F.A. (38 anni) di Gallarate e B.M. (28 anni) di Busto Arsizio,  sono stati alla fine fermati dai carabinieri di La Thuile. I due turisti lombardi – già noti alle forze dell’ordine per fatti analoghi – si sono presentati all’hotel 4 stelle Le Miramonti, conquistando la fiducia del titolare grazie ad un copione recitato alla perfezione. Fingendo di non conoscersi, si sono dati a spese pazze per due giorni e poi sono fuggiti. L’accusa formalizzata dai militari valdostani è "insolvenza fraudolenta": la prossima gita (a piede libero) in Val d’Aosta, la faranno in tribunale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.