Più ampio e luminoso il nuovo centro del Diabete

Inaugurato all'ospedale Sant'Antonio uno spazio ristrutturato al piano terra del polimedico. 350 metri quadrati per dare assistenza a oltre 10.000 pazienti

Il padiglione polimedico del Sant'AntonioQuattrocentocinquanta metri quadrati nuovi di zecca. È stata inaugurata al piano terra del padiglione Polimedico dal direttore dell’azienda ospedaliera di Gallarate Humberto Pontoni il nuovo centro per la cura e la prevenzione del Diabete. Si tratta di uno spazio rivisto e allargato per dare agli oltre 10.000 assistiti spazi adeguati, più spaziosi, ordinati e luminosi. Con un investimento di 350.000 euro è stata ricavata una nuova ala dalla zona un tempo occupata dal laboratorio di analisi. 
Una sala d’attesa confortevole, sei ambulatori, studi medici, una zona reception, un punto prelievi e spazi accessori sono ora a disposizione del primario Ivano Franzetti che dallo scorso anno dirige l’Unità operativa di Endocrinologia composta da 5 medici e 7 operatori dedicati alla gestione del percorso diagnostico terapeutico ambulatoriale.  Completa l’offerta, il reparto di degenza con 9 posti letto.

il primario Ivano FranzettiOgni anno sono circa 1500 i nuovi pazienti: si tratta per lo più di anziani ( il diabete di tipo 1 colpisce circa il 5-10% del totale) che trovano nel centro un approccio integrato della patologia multidisciplinare. All’interno del centro, sono attivi ambulatori infermieristici per imparare a gestirsi la malattia e la terapia iniettiva.  È possibile anche incontrare dietiste che realizzano corsi per la conta dei carboidrati e la personalizzazione della terapia insulinica. 
In reparto sono anche organizzati  incontri per piccoli gruppi di diabetici su vari aspetti della malattia. 

Alla cerimonia inaugurale era presente anche il direttore dell’Asl Giovanni Daverio che ha ricordato quanto gravi la spesa per le malattie croniche sul bilancio complessivo: « Le patologie croniche riguardano circa il 35% della popolazione ma le spese rappresentanto il 65-70%. Si tratta soprattutto di farmaci. Nella nostra provincia, le risorse per la diabetologia ammontano circa a 90 milioni di euro». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Febbraio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.