Vitucci libera la panchina per Frates

Finalmente ufficiale il divorzio tra Varese e l'allenatore diretto ad Avellino. Ora il club si prepara ad accogliere la nuova guida tecnica

È finalmente maturato l’addio ufficiale tra la Pallacanestro Varese e coach Francesco Vitucci, destinato a tornare sulla panchina della Scandone Avellino dopo un solo anno in biancorosso. Lo ha comunicato in poche righe la società dieci volte campione d’Italia che ha signorilmente ringraziato l’allenatore veneziano (foto) per i risultati raggiunti nell’ultima stagione, terminata solo dopo sette partite di semifinale contro la Montepaschi Siena.
Il divorzio da Vitucci porta con sé un interessante contropartita in denaro (circa 100mila euro tra buyout pagato dagli irpini e premi playoff non versati al coach, cui va aggiunto anche lo stipendio di circa 140mila euro che sarebbe andato al tecnico nella stagione prossima), utile a puntellare il budget societario in vista della definizione dei contratti di sponsor per l’anno venturo.
Ora può davvero scoccare l’ora di Fabrizio Frates, ormai da tempo indicato come futura guida tecnica (sarà affiancato anch’egli da Bizzozi e Jemoli) ma mai annunciato ufficialmente dalla società: fino a domenica Frates era infatti legato all’Olimpia Milano che lo aveva esonerato dal ruolo di assistente a metà stagione ma lo aveva ancora sotto contratto.
"L’architetto del basket" sarà presentato nei prossimi giorni e quindi partirà per gli Usa dove già si trova il direttore sportivo Simone Giofré: i due emissari biancorossi percorreranno le Summer League estive per osservare e scovare i pezzi pregiati della Cimberio che verrà.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Luglio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.