Sedile fisso: 33 “scudetti” in palio a Corgeno

Sabato 7 e domenica 8 sul lago di Comabbio si disputano i campionati italiani assoluti di Elba, Jole Lariana e Voga in Piedi. Dieci club varesotti a caccia dei titoli tricolori

Se il lido della Schiranna è in questi giorni votato alla miriade di regate del Mondiale Master, quello di Corgeno si prepara a ospitare come di consueto i Campionati Italiani assoluti di canottaggio a sedile fisso, disciplina non olimpica ma molto praticata in diverse zone d’Italia, tra le quali il Varesotto resta una delle più importanti.
In due giorni di regate – sabato 7 e domenica 8 – saranno ben 828 gli atleti-gara impegnati (530 gli "atleti fisici") in rappresentanza di 47 società. Di queste, dieci sono espressioni della nostra provincia: si tratta di De Bastiani Angera, Arolo, Caldè, Germignaga, Cerro Sportiva, Porto Ceresio, Corgeno, Ispra, Sport Club Renese e Porto Valtravaglia. La formula è la stessa utilizzata nel 2012: sulle acque del lago di Comabbio si misureranno le Jole Lariane, le Elba ma anche le barche della specialità "Voga in piedi" (Vip – nella foto) che ha nel Veneto la regione guida.
La Canottieri Corgeno del presidente Graziano Magni è ormai abbonata all’organizzazione dei tricolori a sedile fisso (è la 17a volta in 22 anni) presentati stamane all’Hotel Cinzianella, appuntamento clou di una stagione che ha gha già visto tre prove nazionali disputate a Monate, Genova Prà e ancora a Corgeno due settimane or sono. I Campionati Italiani tra l’altro precedono la prova di Coppa Europa a Savona e al tricolore di Porto Azzurro per la specialità dei "gozzi", sempre sotto l’egida di questa Federazione (Ficsf).
A nobilitare le prove di Corgeno ci sarà anche la trasmissione delle regate da parte di RaiSport1 che ha predisposto una sintesi dei momenti più importanti. Il programma prevede l’assegnazione di 33 titoli italiani oltre al Trofeo Sinigaglia (senior a squadre maschili) e Tosti (a squadre per allievi, cadetti e ragazzi), oltre alla novità del Trofeo Raffaele Simonetta per l’equipaggio vincitore del quattro di punta junior. Le regate scattano alle 10,30 del sabato con le batterie di qualificazioni seguite al pomeriggio dai ripescaggi. Domenica la giornata clou con la cerimonia di apertura alle 9 del mattino seguita da tutte le finali per il titolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore