Nasce Etalia, per “costruire” online giornali personalizzati

Presentata la nuova piattaforma web-based che permette agli utenti di consultare e condividere notizie provenienti da molteplici fonti editoriali, e che permette anche di vedere remunerata la propria attività online

È iniziata l’avventura online di Etalia: da oggi, al termine di un periodo di Private Beta, la nuova piattaforma per la pubblicazione, la condivisione e la diffusione di contenuti informativi è aperta al pubblico. All’indirizzo www.etalia.net è possibile registrarsi gratuitamente e cominciare a utilizzare tutti i servizi offerti della piattaforma.
In occasione dell’apertura è stata organizzata una presentazione del progetto al Talent Garden Milano, l’innovativo spazio di co-working utilizzato dalle principali start-up cittadine, in collaborazione con il servizio catering “I love My Kitchen”.

Etalia è una piattaforma web-based che permette agli utenti di consultare e condividere notizie provenienti da molteplici fonti editoriali, costruire giornali personalizzati aggiornati in tempo reale e pubblicare a loro volta contenuti e news, fondando nuove testate digitali. L’innovativo modello di business su cui si basa il progetto, che ha già suscitato grande interesse tra gli operatori del settore, permette a tutti gli utenti di vedere remunerata la propria attività online e incentiva al tempo stesso la diffusione e la circolazione delle informazioni.
«Etalia – spiega Nicola Alex Tateo, CEO e fondatore – propone una soluzione semplice e alla portata di tutti agli attuali problemi dell’informazione online: riunisce in un unico ambiente tutte le principali fonti di contenuti e notizie, mette a disposizione del pubblico una nuova esperienza di lettura grazie alla flessibilità e alle molteplici possibilità di personalizzazione, e al tempo stesso offre finalmente agli utenti l’occasione di essere premiati per quella preziosa attività di selezione e condivisione delle notizie che svolgono ogni giorno, gratuitamente, sul web».

Per le sue caratteristiche, Etalia è in grado di rivolgersi a un pubblico ampio e variegato, offrendo strumenti funzionali e innovativi per la consultazione delle news, nuove occasioni di business e di sperimentazione per gli editori tradizionali, rilievo e visibilità alle fonti alternative come blogger, freelance ed esperti di ogni settore.
Ogni utente di Etalia ha la possibilità di creare giornali personalizzati (detti Journal) includendo i contenuti provenienti dalle principali fonti editoriali e non, accanto a quelli pubblicati dall’utente stesso o da altri utenti di Etalia. Le pagine si aggiorneranno in tempo reale per includere di volta in volta i nuovi contenuti che rispondono ai criteri selezionati dall’utente. I giornali creati possono essere a loro volta condivisi con gli altri utenti della piattaforma, gratuitamente o a pagamento, valorizzando così l’attività di curation delle notizie svolta dal singolo.

Su Etalia è possibile ricercare i contenuti di proprio interesse all’interno di un ampio database, grazie alla categorizzazione fornita da un avanzato motore semantico, filtrarli e ordinarli in base ai propri criteri di preferenza. L’innovativo strumento dello Stamp permette di contrassegnare Journal, contenuti e utenti preferiti, per ritrovarli più facilmente in seguito. Grazie allo Stamp è anche possibile selezionare i contenuti da utilizzare per creare nuove pagine del proprio Journal. Caratteristica di Etalia è inoltre la funzionalità della Redazione, che permette di creare un team di lavoro coinvolgendo altri utenti e assegnando loro ruoli e compiti specifici all’interno del Journal. Gli strumenti a disposizione dell’utente di Etalia permettono anche la vendita dei contenuti con modalità personalizzabili: è possibile vendere un singolo contenuto, al prezzo definito dall’utente che lo ha pubblicato, oppure un intero Journal in abbonamento, per il periodo di tempo desiderato.

Come anticipato, il modello di business è una delle peculiarità di Etalia: tutti i ricavi generati dalla pubblicità associata ai contenuti e ai Journal pubblicati sulla piattaforma vengono ridistribuiti tra gli utenti coinvolti nel processo di valorizzazione dell’informazione, riservando una quota maggioritaria agli autori, ma remunerando anche chi ha contribuito a diffondere i contenuti con la propria attività di curation. Tutte le transazioni sulla piattaforma avvengono in crediti Etalia, una moneta virtuale che può essere acquistata direttamente on line. Ogni utente riceve i crediti ricavati dalla pubblicità e dalla vendita dei contenuti sul proprio conto economico, che può consultare in qualsiasi momento; raggiunta la soglia prefissata, può convertirli in denaro.

La piattaforma è fin d’ora accessibile attraverso tutti i principali device ed è predisposta per l’utilizzo in doppia lingua, italiano e inglese, a testimonianza della profonda vocazione internazionale del progetto. Etalia è stata fondata a Lugano (Svizzera) da Nicola Alex Tateo e Aldo Daghetta, giovani imprenditori italiani, sostenuti da noti investitori italiani e svizzeri che hanno creduto sin dall’inizio nel progetto. La società ha ricevuto nel 2011 un primo round di finanziamento dell’entità di 2,2 milioni di euro e si appresta ad effettuare un secondo round.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Video

Nasce Etalia, per “costruire” online giornali personalizzati 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.