Rami sui binari, treni in ritardo

Il forte vento di queste ore sta provocando disagi ai pendolari sulla tratta Laveno - Besozzo e Gallarate e Albizzate. Oltre cento gli interventi dei vigili del fuoco. Il favonio si placherà in tarda mattinata

 Treni in ritardo e soppressioni a causa del forte vento. Alberi caduti sulla linea ferroviaria hanno causato gravi disagi ai pendolari questa mattina, lunedì 11 novembre. Trenord segnalava possibili ritardi anche di un’ora, variazioni di percorso e cancellazioni per le ripercussioni di danni provocati dal maltempo e per la presenza di alberi sulla linea elettrica tra le stazioni di Laveno e Besozzo.
Possibili ritardi
di 30 minuti, variazioni e cancellazioni per la presenza di rami lungo la linea ferroviaria anche tra le stazioni di Gallarate e Albizzate. 
Moltissimi gli interventi effettuati dai vigili del fuoco:
da ieri, quando il forte vento ha iniziato a soffiare sulla provincia, a questa mattina sono stati oltre cento. Alle 8.30 ancora tutte le squadre erano in azione per rimuovere alberi e rami sulle strade, sui binari e sulle linee elettriche. Colpite soprattutto le zone del Luinese e di Pianbosco.
Abbiamo chiesto al Centro Geofisico Prealpino per quanto tempo ancora avremo a che fare con queste forti raffiche di vento: "E’ il favonio – spiegano – e soffierà fino alla tarda mattinata, poi si sposterà sulla fascia delle Prealpi, per cessare del tutto in serata. Il vento ha soffiato a 118 Km/h a Campo dei Fiori, ma non è una situazione straordinaria. In pianura è stato molto forte solo a Bodio dove ha raggiunto i 90 Km/h. Il favonio porta però un innalzamento delle temperature: questa mattina a Varese si registravano 10 gradi a Campo dei Fiori 2".

(articolo aggiornato alle 8.40)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore