“In un anno abbiamo salvato 64 bambini, aiutateci con le nostre primule”

Dopo un anno passato ad aiutare le mamme in difficoltà, il Centro di Aiuto alla Vita lancia l’appuntamento per domenica: “Offriremo primule, metafora dei nostri bambini che dopo mille difficoltà vengono alla luce"

Sono stati complessivamente 64 i bambini salvati dal Centro di Aiuto alla Vita di Busto Arsizio nel 2013. E’ questo il dato più eloquente dell’anno appena trascorso per i volontari dell’associazione che si propone di aiutare -anche economicamente- quelle donne che rinunciano ad abortire. «Rispetto agli anni scorsi le difficoltà sono sensibilmente aumententate per noi -spiega la vicepresidente Giovanna Bizzarri- perchè se prima si trattava semplicemente di aiutare le donne ad uscire da un periodo di difficoltà, ora dobbiamo farci carico dell’intera famiglia». Il lavoro che manca, il mutuo da pagare, le bollette da saldare «sono tematiche che hanno legato il problema dell’interruzione della gravidanza all’intera famiglia, non solo più alla singola nascita». Negli anni è sensibilmente mutata anche la composizione di chi chiede aiuto: oggi la maggioranza è composta da donne di origine straniera e da famiglie con almeno due figli. 
Sul piatto, per aiutare queste donne, ci sono anche diversi contributi da parte della Regione «che ci permettono di aiutare ben oltre le nostre capacità economiche» ma che, comunque, non sono sufficienti. Per questo motivo, spiega Mario Sansalone «domenica saremo davanti a tutte le chiese di Busto Arsizio, Olgiate, Fagnano e solbiate per raccogliere fondi». Si chiamerà "primula day" e infatti sarà proprio questo fiore il protagonista dell’iniziativa. «La primula è infatti il primo fiore che nasce dopo l’inverno -spiega Sansalone- ed è un po’ la metafora dei nostri bambini che dopo mille difficoltà si affacciano alla vita».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.