Nuova rsu alla Riva Acciaio

La Uilm fa il pieno di voti, superando di poco la Fiom storico sindacato dell'azienda

Rinnovata la rsu della Riva Acciaio di Caronno Pertusella. A fare il pieno con 33 preferenze è Carlo Bienati eletto con Gino Bassano nelle fila della Uilm, mentre primo eletto per gli impiegati è Giovanni Basilico (25 preferenze). Eletti nelle liste della Fiom Gianfranco Mocci, Francesco Mudu e Gaetano Dannone. «Siamo contenti di questo risultato – commenta Otello Amabile della segreteria della Uilm – perché questo era un feudo della Fiom. Il sindacato qui ha lavorato bene, salvaguardando i posti di lavoro in un momento critico del gruppo».

Appena 10 mesi fa la Riva Acciaio di Caronno Pertusella, nonostante andasse bene dal punto di vista economicoviveva un momento drammatico per il blocco e il sequestro dei conti da parte della magistratura nell’ambito dell’inchiesta sull’Ilva di Taranto. I lavoratori avevano protestato coniando uno slogan paradossale: "Costretto a non lavorare". Dopo l’accordo con le banche, la situazione è tornata alla normalità e l’azienda ha ripreso a  produrre a pieno regime. «La Riva Acciaio di Caronno è una azienda sana – conclude Amabile – e in questo momento di crisi perdurante è in piena controtendenza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Giugno 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.