La Pro Patria vuole mostrare il suo valore a Pavia

i tigrotti scenderanno in campo sabato 6 settembre allo stadio "Fortunati" per la seconda giornata di campionato, la prima in trasferta

La Pro Patria ricomincia da dove aveva lasciato. La prima trasferta stagionale della squadra di mister Oliveira coincide con l’ultima della formazione che Alberto Colombo ha affrontato sulla panchina biancoblu: il Pavia.
 
Dopo i quattro nuovi arrivi dal mercato, i tigrotti sembrano essersi rinforzati, anche se ci vorrà un po’ di tempo per amalgamare al meglio una squadra costruita ex novo. La prima uscita contro la Torres, seppur persa, ha dimostrato che la Pro può giocarsela nonostante tutte le vicissitudini e a Pavia Serafini e compagni dovranno dimostrare di essere in crescita. 
 
L’undici titolare della Pro sarà un rebus che troverà soluzione solo negli ultimi minuti prima del fischio d’inizio – sabato 6 settembre alle ore 17 –, anche se almeno in partenza non dovrebbe essere molto differente da quello di sette giorni fa che ha affrontato la Torres. Il 4-4- 2 di mister Oliveira si affiderà però quasi sicuramente alla coppia offensiva formata da capitan Serafini e dal giovane Terrani, mentre il centrocampo è il reparto che ha ancora le maggiori incognite.
 
Il Pavia, al contrario della Pro, ha iniziato la stagione con una prestigiosa vittoria esterna, 1-0, sul campo della Virtus Bassano, una delle formazioni più ambiziose. Anche i pavesi nel corso dell’estate hanno avuto diverse vicissitudini societarie. Mister Riccardo Maspero nella prima uscita ha schierato i suoi con un 3-4-1-2, che in avanti schiera Cesarini, che ha segnato su rigore il gol vittoria, alle spalle delle due punte Falconieri e Soncin. 
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.