Colpo di scena a Palazzo, si spacca l’Ncd

Nella notte scatta l'operazione politica. L'assessore Angelini passa con Forza Italia insieme al consigliere Pramaggiore, che sosterrà la maggioranza insieme all'Udc. I numeri sono salvi

Colpo di scena nella crisi politica della giunta di Varese. L’Ncd, il partito di Alfano che Lega e Forza Italia vogliono cacciare dalla maggioranza, perde i pezzi. Due importanti esponenti del partito, l’assessore alla famiglia Enrico Angelini e il consigliere comunale Mauro Pramaggiore, hanno annunciato di aver aderito al manifesto del centrodestra varesino, un patto sottoscritto qualche giorno fa, nella sede di Forza Italia, tra il partito di Berlusconi, Fratelli d’Italia, Udc, Lista Maroni e altri. La sostanza è che in due abbandonano il loro partito, e la notizia è doppiamente clamorosa, perchè erano esponenti considerati anche organici al gruppo di cielle, e legati alla figura di Raffaele Cattaneo, il leader varesino dell’Ncd. 

Quindi, in poche ore tutto è cambiato. Forse perchè in tanti hanno capito che l’operazione "Cacciare l’Ncd" era reale, ed è spalleggiata dai vertici federali e regionali di Lega e Forza Italia. Il consigliere Pramaggiore ha già comunicato al presidente del consiglio comunale che aderirà al gruppo Misto-Forza Italia, mentre Enrico Angelini diventerà di fatto un assessore forzista. Sembra incredibile, ma alla vigilia del summit in cui i partiti presenteranno le loro richieste ad Attilio Fontana, il sindaco leghista si ritrova con il problema dei numeri della maggioranza praticamente risolto. 

LA FOTO COI PROTAGONISTI


Da sinistra:
il vicesindaco Carlo Baroni (Ncd, dovrebbe perdere il posto),
l’assessore Stefano Clerici (Fi, potrebbe diventare vicesindaco), 
l’uomo in maglietta blu (estraneo ai fatti),
il sindaco Attilio Fontana (Lega Nord, sta per avviare la nuova giunta),
l’assessore Enrico Angelini (Misto Fi, rimarrà in giunta cambiando partito),
il consigliere Mauro Pramaggiore (Misto Fi, rimarrà in maggioranza in consiglio cambiando partito) 
 

CHI ENTRA E CHI ESCE
Usciranno dalla maggioranza i 3 consiglieri rimasti all’Ncd (Crespi, Chiodi, Giampaolo), ma la giunta potrà contare su altri 3 voti (il transfuga Pramaggiore e poi gli Udc: Imperatore e Morello). Paradossalmente, non servirebbe neanche un rimpasto di giunta: l’unica "vittima" sarà il vicesindaco Carlo Baroni, fedelissimo Ncd di Raffaele Cattaneo, che sarà dimissionato. Le sue deleghe saranno trasmesse a un esponente di Forza Italia (uno dei tre assessori forzisti, a scelta, tra Montalbetti, Longhini e Clerici diventerà vicensindaco). Così si potrebbe persino andare avanti fino al 2016,  con un assessore in meno e con il centrodestra "depurato" dall’anomalia Ncd. A questo punto l’operazione politica è fatta: il Nuovo Centrodestra viene spinto fuori dalla giunta dopo aver scelto di allearsi del Pd in provincia, e Fontana può tirare avanti fino al 2016 con un nuovo patto civico totalmente alternativo alla sinistra. Tramonta invece l’ipotesi di un ingresso in giunta dell’Avvocato Fabio Fedi. Fratelli d’Italia invece annuncia che si metterà al servizio della coalizione. 


Leggi il comunicato dell’assessore Angelini (FOTO) e del consigliere Pramaggiore

Abbiamo firmato il manifesto del Centrodestra perchè apprezziamo l’iniziativa e ne condividiamo i contenuti. C’è un grande lavoro da fare per rilanciare il Centrodestra ( e in esso il Centro) ed è utile costruire ponti che aiutino a ripristinare rapporti di stima e collaborazione tra tutti coloro che lavorano al progetto. Dobbiamo essere uniti se vogliamo far comprendere ai cittadini che in noi possono trovare risposte adeguate alle loro aspettative. Superare le contrapposizioni permette di occuparsi meglio delle istanze di coloro a cui poi chiediamo di votarci ( ad esempio il ceto medio,spina dorsale del Paese, colpito duramente dalla crisi). Il manifesto promosso dall’ on. Lara Comi va nella giusta direzione: occorre infatti riaprire subito un cantiere di centrodestra e stare vicini, in modo concreto, a tutti coloro che fanno fatica in quest’ epoca di crisi. Ci auguriamo che molti possano dare un contributo di idee e passione civile in questo percorso.
Enrico Angelini Mauro Paramaggiore

Leggi il comunicato del vicecoordinatore di Forza Italia Luca Marsico che battezza la nascita del nuovo centrodestra

LUCA MARSICO (FI):«UN PASSO POSITIVO E CORAGGGIOSO DEI DUE"
«La sottoscrizione del manifesto programmatico di Centro Destra “Noi tutti insieme crediamo” da parte dell’assessore alla Famiglia e Persona del Comune di Varese Enrico Angelini e del consigliere comunale Mauro Pramaggiore, entrambi esponenti del Nuovocentrodestra, rappresenta un fatto politicamente molto rilevante e significativo che accolgo con grande favore nell’ottica di un percorso comune condiviso di costruzione di una rinnovata casa del centro destra. La loro scelta, cui va il mio apprezzamento per il coraggio politico dimostrato, si pone nella giusta direzione per rilanciare un’azione politico-amministrativa nell’interesse del territorio della nostra Provincia ed è coerente con gli ideali che ci hanno sempre visto uniti. Il manifesto che abbiamo presentato lunedì è nato con la specifica finalità di riunire tutte le forze moderate che si riconoscono, da sempre, nell’area di centro destra e che sono senz’altro, tuttora la maggioranza a livello provinciale. La decisione odierna di Angelini e Pramaggiore è perciò sintomatica rispetto al percorso intrapreso in Provincia di Varese del loro partito che si trova sempre più politicamente solo e in antitesi alle altre forze che si rivedono negli ideali espressi dal manifesto.» Queste le parole del consigliere regionale di Forza Italia-Popolo della Libertà varesino Luca Marsico, che è anche vice coordinatore provinciale di Forza Italia, nel giorno della firma dei due esponenti del Nuovocentrodestra varesino del manifesto programmatico lanciato lo scorso lunedì a Varese cui hanno aderito, oltre a Forza Italia, anche l’Unione di Centro, Fratelli d’Italia, la lista Maroni Presidente e Scelta Civica per l’Italia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Ottobre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.