Pellicini: “Ultima replica a Taldone che è stato 5 anni al caldo”

Prosegue il botta e risposta a suon di comunicati fra due dei cinque pretendenti alla carica di sindaco della città

luino 2015

Pubblichiamo la replica del sindaco di Luino Andrea Pellicini alla nota del candidato sindaco Giuseppe Taldone 

E’ la quarta volta, nell’ultimo mese, che mi trovo a dover replicare agli attacchi sconsiderati e maldestri di Taldone. Evidentemente è molto preoccupato, perché ha capito che, a parte qualche suo fedele mutuato, non lo voterà nessuno. E allora, preso dal panico, non trova di meglio che prendersela con me. Un giorno mi fa affondare in mezzo al lago, un altro afferma che pianto solo alberelli, un altro ancora si inventa di aver pungolato la mia azione amministrativa, quando invece in cinque anni non ha mai fatto una proposta.

Sono davvero stufo di questi metodi, che non piacciono nemmeno a chi segue il confronto elettorale. L’unica verità è che Taldone è stato cinque anni “al caldo” a fare l’assessore, andandosene solo a tre mesi dalle elezioni. Se davvero fosse stato così critico, sarebbe dovuto andarsene due o tre anni prima.

Gli elettori non sono stupidi e questo l’hanno capito benissimo. Ciò premesso, è l’ultima volta che replico a Taldone. Gli auguro anche buona fortuna affinchè i suoi mutuati lo sostengano in modo compatto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore