A Varese le scuole sono green

Video autoprodotti, poltrone con le bottiglie e lampede di scarto: benvenuti fra gli studenti che credono in un mondo più pulito. La Provincia premia 12 istituti che adottano buone pratiche

Ci sono gli attestati per le scuole che si sono comportate bene con l’ambiente, insegnando agli studenti cosa vuol dire rispettare le regole del riuso e della riduzione di spazzatura: sono 12 nel Varesotto quelle che possono fregiarsi del titolo di “green” premiate ieri, giovedì 25 giugno in una cerimonia al Chiostro di Voltorre.

E poi vengono i numeri, efficaci anche se più difficili da capire, raccolti da esperienze passate che fanno ben sperare in un futuro migliore che proprio ai più giovani sta nelle mani.
Tanti gli esempi che sono stati evocati durante l’incontro coi professori provenienti da istituti sparsi a macchia di leopardo per tutta la provincia e arrivati fin qui, nel quartier generale del riuso che ospita il centro ReMida: era non a caso presente anche Gunnar Vincenzi, a capo dell’ente di Villa Recalcati, per dire “bravi” a quanti so sono distinti in questa attività.

Si va dal video realizzato dagli studenti del Liceo Artistico dove vecchie bottiglie di plastica suonano per diventare musica (e quindi essere raccolte da terra e nuovamente utilizzate per altre attività) all’impiego diretto delle stesse bottiglie che diventano alla bisogna lampade o poltrone. Oppure il caso di contenitori “porta risme” che diventano nuovi cestini dove gettare la carta. Ancora: raccolta differenziata in classe, risparmio energetico, pedibus per la mobilità sostenibile e creazione di altri oggetti in uso comune con materiali di scarto.

Buone pratiche, e abitudini virtuose. Ma che significa in termini pratici?
Fulvio Fagiani è il coordinatore di Agenda 21 dei Laghi, un progetto per il rilancio della sostenibilità in tutte le sue forme e nel quale si innesta il progetto “green schools”. Agenda 21 Laghi dal 2009 porta avanti un percorso simile in 12 scuole del Verbano con una particolare attenzione con la misurazione dei risultati ottenuti, effettuata a livello accademico (a fine maggio erano state premiate le 12 scuole che hanno seguito il percorso Green school assistito da Agenda21Laghi e CAST ndr).

«In termini pratici, per l’anno 2014, ad esempio – ha spiegato Fagiani – il progetto composto da una serie di attività e di azioni fatte direttamente dagli studenti, ha permesso di risparmiare 3019 chilogrammi di Co2, in media, la settimana, per tutta la durata del progetto».

Un risultato importante: tre tonnellate di Co2 sono l’equivalente del consumo pro capite di anidride carbonica per un volo da Malpensa al JFK di New York di sola andata (calacolato qui). Anidride carbonica che gli studenti hanno evitato di produrre con alcuni accorgimenti che hanno l’obiettivo di creare cittadini più attenti ai consumi.

Ora la sfida è riprendere il medesimo percorso con ancora più slancio e impegno anche per l’anno a venire, che verrà programmato a breve, così da poter già partire con le buone pratiche in concomitanza con l’inizio delle lezioni, a settembre, come ha ricordato Paolo Landini, coordinatore del progetto della Provincia Modus Riciclandi.

Al Chiostro erano presenti diversi altri attori che operano sul territorio su questa partita: c’era il CAST di Laveno Mombello (una ONG attiva nella cooperazione internazionale e nella sostenibilità) e ReMida, il centro del riuso creativo che collabora con le aziende del territorio per far rivivere gli scarti dell’artigianato (e che lancia giusto per il prossimo anno scolastico una serie di iniziative legate al doposcuola con una particolare attitudine proprio al tema del riuso info sul sito).

Le dodici scuole certificate dalla provincia di Varese sono le seguenti:

Liceo Artistico Statale “P.Candiani” di Busto Arsizio
Istituto superiore ad indirizzo grafico, fotografico e alberghiero e formazione professionale regionale “G.Falcone” di Gallarate
Liceo scientifico “G.B.Grassi” di Saronno
Istituto statale di istruzione superiore “Città di Luino – C.Volontè” di Luino
Scuola secondaria di 1^grado “B.Passerini” di Induno Olona
Scuola secondaria di 1^ grado “V.Sereni” di germignaga
Scuola secondaria di 1^ grado “B.Luini” di Luino
Scuola primaria “C.Pedotti” di Luvinate
Scuola primaria “A.Manzoni” di Morosolo
Scuola primaria “E.Canziani” di Varese
Scuola primaria “A.Moro” di Arsago Seprio
Scuola materna non statale “San Carlo” di Varese

Andrea Camurani
andrea.camurani@varesenews.it

Un giornale è come un amico, non sempre sei tu a sceglierlo ma una volta che c’è ti sarà fedele. Ogni giorno leali verso le idee di tutti, sostenete il nostro lavoro.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Giugno 2015
Leggi i commenti

Video

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.