Italiani e ticinesi arrestati per droga

Nell'ambito di un'inchiesta cantonale sono stati arrestati quattro ticinesi e due italiani. Commerciavano eroina

Droga

Nell’ambito di un’inchiesta avviata dal Ministero Pubblico, la Polizia cantonale e la polizia della città di Lugano è stato arrestato un 59enne italiano ed un 39enne ticinese con alcuni grammi di eroina in parte destinati allo spaccio.

L’attività investigativa messa in atto ha successivamente permesso di individuare un 55enne ticinese dedito alla vendita di eroina nella zona di Cornaredo, il quale si recava settimanalmente nella Svizzera interna da dove rientrava con un centinaio di grammi di sostanza alla volta. Quest’ultimo è stato poi arrestato insieme ad una 36enne ed una 49 ticinesi ed un 49enne italiano sempre per lo stesso reato.

In totale sono stati sequestrati 180 grammi di eroina, circa 1’000 franchi svizzeri, e diversi telefoni cellulari. La successiva inchiesta ha permesso di ricostruire uno spaccio al dettaglio di almeno 1’860 grammi di eroina pari ad un valore di mercato di oltre 150’000 franchi svizzeri nel periodo compreso tra settembre 20 14 e marzo 2015..

L’inchiesta è stata coordinata dalla Procuratrice Pubblica Pamela Pedretti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.