Marco Miano protagonista alle “Cinture Lombarde”

Il portacolori dei Panthers vince tra i 75Kg e si aggiudica il trofeo di miglior pugile. Bravi anche Scaccia (Panthers) e Zucco (Master Boxe)

marco miano pugilato panthers

La Palestra Volonterio di Bizzozero è stata teatro domenica scorsa delle finali del torneo di pugilato “Cinture Lombarde”, organizzato dai Panthers Lauri di Varese in collaborazione con la Ringo Boxing Team di Colverde (Como), nel cui impianto si erano disputate le semifinali.

La manifestazione è una sorta di antipasto dei campionati lombardi, anche se proprio per questo alcune società hanno preferito evitare il torneo per concentrarsi solo sull’impegno regionale. Il numero di iscritti ne ha così risentito (19 pugili, 8 società) ma il “Cinture” ha ugualmente offerto combattimenti interessanti e vincitori di spessore.

I Panthers hanno monopolizzato la categoria dei 69 Kg con quattro atleti in semifinale; Mattia Scaccia ha prima battuto Stefano Lucca e in finale ha superato Manuel Crapelli (il quale aveva eliminato sabato Liam Dedé).
L’altra vittoria dei Panthers è arrivata tra i 75 Kg per mano di Marco Miano che l’ha fatta da padrone eliminando prima Fenderico (NP Comense) e poi il bergamasco Riccio (che aveva battuto il varesino Mazzocchi) in finale, con verdetto arrivato prima del limite.

Nella categoria più leggera, i 56 Kg, successo per Quadri della Segrate Boxe, abile a battere prima Gangi (Master Boxe) a sorpresa e poi il compagno di colori Aquino. Successo invece della Rocky Marciano nei 64 Kg grazie a Perulli: finale non disputata (walkover) a causa del fatto che l’avversario Nasser non è rientrato nel limite di peso.
Infine, tra gli 81 Kg, altro titolo a una società varesotta, la Master Boxe di Cassano Magnago, per mano di Ivan Zucco che ha prima battuto Norrito (Ursus) e poi il comunque bravo Minorini (Segrate).
Due invece i pugili rimasti a guardare per assenza di avversari della propria categoria: Gabriele Gangi (Master Boxe) e Detar Gjonku (Panthers).

Al termine della manifestazione è stato inoltre assegnato il trofeo al pugile più completo, vinto da Marco Miano dei Panthers, non tanto per la tecnica pura ma per aver letteralmente “macinato” entrambe gli avversari. Un pugilato fatto di azioni continue e prive di pause: azioni asfissianti che nella terza ripresa hanno trovato il proprio apice.

Semifinali a Colverde
Kg 56 – Quadri (Segrate Boxe) b. Gangi A. (Master Boxe) ai punti
Kg 69 – Scaccia (Panthers Lauri) b. Lucca (Panthers Lauri) ai punti
Kg 69 – Crapelli (Panthers Lauri) b. Dedè (Panthers Lauri) ai punti
Kg 75 – Miano (Panthers Lauri) b. Fenderico (N. P. Comense) ai punti
Kg 75 – Riccio (Bergamo Boxe) b. Mazzocchi (Panthers Lauri) ai punti
Kg 81 – Zucco (Master Boxe) b. Norrito (Ursus) sq 3

Finali a Varese
Kg 56 – Quadri (Segrate Boxe) b. Aquino (Segrate Boxe) ai punti
Kg 64 – Perrulli (Rocky Marciano) b. Nasser (Ringo Boxe) per WO
Kg 69 – Scaccia (Panthers Lauri) b. Crapelli (Panthers Lauri) ai punti
Kg 75 – Miano (Panthers Lauri) b. Riccio (Bergamo Boxe) per KO 3
Kg 81 – Zucco (Master Boxe) b. Minorini (Segrate Boxe) ai punti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore