Echi dei Secoli, Massimo Felici protagonista del gran finale

La manifestazione organizzata dall'Associazione Musicale Estense vedrà il famoso chitarrista esibirsi sabato 14 novembre alle ore 20.30 alla Sala Triacca di Azzate

massimo felici echi dei secoli

La IV Rassegna Musicale Echi dai Secoli proposta dall’Associazione Musicale Estense, dopo il precedente concerto che ha riscontrato grande successo con le circa duecento persone intervenute, arriva alla sua conclusione con l’ultimo interessante appuntamento in programma: sabato 14 novembre 2015 alle ore 20.30 presso la sala Giuseppe Triacca di Azzate si esibirà il chitarrista Massimo Felici, concertista e docente acclamato a livello internazionale.

Già insegnante della IV Masterclass per Chitarra proposta dall’Associazione Musicale Estense nel 2015 e titolare della cattedra di chitarra presso il Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma, Felici deve la sua formazione ad Agostino Valente, Stefano Grondona e Oscar Ghiglia, con cui si è perfezionato presso l’Accademia Chigiana di Siena e la Musik-Akademie di Basilea.

Definito dall’American Records Guide “uno dei migliori chitarristi europei mai ascoltati”, ha debuttato nel 1997 alla Weill Recital Hall (Carnegie Hall) e da allora ha suonato in tutta Europa, Stati Uniti, America Latina ed Estremo Oriente, come solista, con importanti orchestre e in formazioni cameristiche (con il chitarrista Lorenzo Micheli, con il flautista Massimo Mercelli, con la cantante Manuela Custer, con il Quartetto Chitarristico Leonardo, con l’Ensemble ’05, con Gianni Lenoci e i gruppi di sperimentazione Hocus Pocus e Il Tempo Sospeso).

Nella sua discografia spiccano il CD “Scarraman” (1995), contenente in prima mondiale alcune opere di Mario Castelnuovo-Tedesco, e l’integrale dei Concerti per chitarra e orchestra dello stesso compositore per l’etichetta olandese Brilliant (2005), che hanno suscitato reazioni entusiastiche da parte della critica internazionale. Nel 2008 è direttore ed esecutore con David Knopfler, Lorenzo Micheli e l’Ensemble ’05 nella Prima mondiale di Morning in Iowa, opera cameristica sempre di Mario Castelnuovo-Tedesco, cui segue la prima incisione pubblicata da Soundset/Tresona (U.S.A.) nel 2012.

Il programma proposto per Echi dai Secoli sarà incentrato sulla musica del XX secolo con composizioni di Brouwer, Asencio, Dogson e Rautavaara, ma non mancherà un corposo assaggio della musica dell’Ottocento con l’esecuzione della Rossiniana n.2 op.120 del celebre Mauro Giuliani.

Il concerto, ad ingresso gratuito, è realizzato grazie al sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, della Pro-Loco di Azzate e patrocinato dalla Provincia di Varese oltre che dal Comune di Azzate.

Tutte le informazioni sul sito www.associazionemusicaleestense.it o alla mail info@associazionemusicaleestense.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore