Tutti in coda per J-Ax, in seicento alla Casa del Disco

In tantissimi per il rapper che è tornato al negozio di Piazza Podestà per il firma-copie dell'edizione speciale del nuovo album

Un lungo serpentone snodato per tutta Piazza Monte Grappa. Erano tantissimi, anche questa volta, i fan che hanno atteso il momento di incontrare J-Ax. Il rapper è tornato in città per il firma-copie dell’edizione speciale del suo ultimo album: “Il Bello d’esser Brutti Multiplatinum Edition”, repack de “Il Bello d’esser Brutti”, album triplo platino di J-Ax.

Galleria fotografica

In seicento per J-Ax alla Casa del Disco 4 di 32

Un pomeriggio movimentato quello alla Casa del Disco che ha visto circa seicento persone in attesa di incontrare il loro cantante preferito. Numeri inferiori all’incontro di gennaio ma comunque importanti e che dimostrano l’affetto del suo pubblico. “E’ davvero un grande” spiegano le giovanissime ragazze in fila. Ma non solo le uniche. Il rapper infatti, ha la capacità di affascinare diverse generazioni: in coda ci sono bambini, adolescenti, trentenni e genitori. Tutti con un’unica passione: J-Ax, il rapper che tutti chiamano “zio”. 

Testa rasata e tatuata, cappello calcato in testa, occhiali da sole e pizzetto, J-Ax accoglie tutti con il sorriso, stringe le mani, firma autografi, ascolta le richieste dei fan. C’è chi gli fa vedere video, chi chiede consigli sulla scuola, chi fa vedere i tatuaggi, chi lo abbraccia, chi lo bacia. Una scena che si ripete ma emozionante per chi la vive: basta guardare il volto dei fan dopo l’incontro con il loro idolo.

Il prossimo appuntamento alla Casa del Disco è per giovedì 15 dicembre con Marco Mengoni. 

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

In seicento per J-Ax alla Casa del Disco 4 di 32

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore