Giacomo Puccini raccontato a Villa Oliva

Due diversi incontri sul grande compositore

Giacomo Puccini

Due conferenze su Giacomo Puccini a Villa Oliva di Cassano Magnago: la serie di appuntamenti è stata organizzata dall’associazione Più che suono.

Il 7 febbraio 2016 (alle ore ore 17.00) Luca Segalla presenterà “Giacomo Puccini, l’uomo, il compositore”: la vita di un artista dei suoni attraverso le sue opere, le sue passioni, la sua musica. Un romanziere e un sognatore appassionato raccontato attraverso i personaggi da lui creati, lo studio del loro carattere, l’analisi di organismi teatrali e musicali tra i più affascinanti e più amati dal pubblico di oltre mezzo secolo di storia musicale.

Il 28 febbraio 2016  (sempre alle 17.00) Fabio Sartorelli parlerà di “Turandot di Giacomo Puccini: favola cinese senza fine”: l’ultima opera di Giacomo Puccini, è crudele e bellissima al tempo stesso. Crudele perché tale è la principessa Turandot, bellissima perché è difficile trovare pagine più spettacolari e più intime di queste. Puccini stesso ne era soddisfatto e sarebbe stato pronto a scommettere sulla fortuna di “Nessun dorma”. Se fosse sopravvissuto, avrebbe potuto vedere che aveva ragione…

Durata degli incontri: 1 ora e 30’ circa

Per la partecipazione ai due incontri verrà richiesto un contributo di €10,00. Per chi volesse partecipare ad un solo incontro il contributo richiesto sarà di €7,00.

Verranno attivate altre agevolazioni e convenzioni.

Info: Sabrina Dente 328.6628605 / dentesabrina@libero.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore