Il sindaco Capuozzo si dimette: «Ha vinto la Camorra»

L’annuncio in conferenza: «Lascio perché mancano i numeri necessari per governare»

Varie

Rosa Capuozzo si è dimessa questa mattina dalla caricadi sindaco del comune di Quarto.

L’annuncio nel corso di una conferenza stampa dove ha specificato di dimettersi «perché mancano i numeri necessari per governare, siamo una forza politica che non si muove con le larghe intese. Non mi ricandido e non penso neanche ad una lista civica».

La decisione arriva dopo le polemiche degli ultimi giorni seguite all’espulsione della Capuozzo dal Movimento Cinque Stelle, partito in cui militava. I riflettori sul comune si sono accesi dopo un’indagine della magistratura campana sull’ipotesi di voto di scambio legato ai clan della camorra.

E proprio alla malavita organizzata si riferisce l’amaro commento della Capuozzo: «Questa – ha affermato – è una sconfitta politica ma anche una vittoria della camorra. Non è una resa ma un gesto di responsabilità per Quarto».

Intanto gli atti dell’audizione del primo cittadino di Quarto in commissione Antimafia sono stati trasmessi dalla presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi alla Procura della Repubblica di Napoli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Gennaio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.