Coop Primavera, assolto in appello Marelli

Il suo avvocato. "Era totalmente estraneo ai fatti e la giustizia lo ha riconosciuto"

claudio marelli consiglio camera commercio 2007-2012

Claudio Marelli  assolto dinnanzi alla Corte d’Appello Penale di Milano. La quarta sezione  lo ha riconosciuto innocente e scagionato dalle accuse di associazione per delinquere e truffa ai danni dello Stato con riferimento agli episodi di alterazione delle buste paga verificatesi all’interno della Cooperativa Sociale Primavera.

La Corte di Appello ha assolto Marelli da entrambe le imputazioni a lui contestate ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale.

“Con la sentenza di oggi la giustizia ha finalmente trionfato – commenta l’avvocato Lara Paladino – Dopo quasi quattro anni in cui il Signor Marelli ha sempre proclamato e dimostrato la sua totale estraneità ai gravi fatti verificatesi all’interno della Cooperativa Primavera, oggi la Corte di Appello ha riconosciuto la sua innocenza con la sentenza di appello, riformando in toto l’ingiusta decisione emessa nel 2013 dal Tribunale di Busto”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore