Il festival “Terra e laghi” abbraccia le Alpi

Presentata in Regione Lombardia la manifestazione organizzata dal Teatro Blu di Silvia Priori, giunta alla decima edizione. debutto il 23 maggio a Bruxelles con Juliet & Romeo

Teatro blu

«Siamo emozionantissimi perché “Terra e Laghi” sarà presentato in anteprima alla Festa della Lombardia che si svolgerà a Bruxelles il 23 maggio. In quella occasione metteremo in scena lo spettacolo Juliet & Romeo per le delegazioni europee. presenti all’evento di apertura e di chiusura delle manifestazioni legate alla Festa della Lombardia». Silvia Priori, anima del Teatro Blu, trattiene a stento la gioia. Non poteva esserci notizia migliore per la presentazione al Pirellone della decima edizione di “Terra e laghi” il festival internazionale di teatro, organizzato e diretto dalla stessa Priori.

Dal primo giugno al 31 ottobre ci sarà una lunga cavalcata di spettacoli (sono settanta) che abbraccerà l’intera regione insubrica con il coinvolgimento di 50 comuni e un network internazionale composto da 100 enti pubblici  e privati e un pubblico stimato in 25mila persone. Il festival “Terra e Laghi” conferma e rafforza dunque la sua vocazione internazionale ed entra a pieno titolo nella macroregione alpina (Eusalp).

Un evento importante, come sottolineato durante la presentazione di Palazzo Pirelli dagli assessori regionali Cristina Cappellini (Culture, Identità e Autonomie della Lombardia), Francesca Brianza (Post Expo e Città metropolitana), Stefano Costa, presidente della Provincia Verbano Cusio Ossola, e Mirko Baruffini consigliere delegato della Provincia di Como.

Il festival “Terra e laghi” fa parte di un progetto il cui scopo è la valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico e architettonico dei territori transfrontalieri e la conoscenza della sua storia e delle sue  identità culturali. «Il  Teatro Blu – ha detto l’assessore Cappellini – è un esempio concreto di un progetto che è cresciuto qualificandosi, diventando un appuntamento ricco di identità che si incontrano».

«Questo Festival – ha aggiunto l’assessore Brianza – ha valenza e importanza in termini territoriali amplissimi. Avendo io la delega ai rapporti transfrontalieri, Italia – Svizzera, e alla Regione Insubrica, sono direttamente coinvolta e continuerò a seguire questo bellissimo festival così come è accaduto in passato, nelle otto edizioni alle quali ho assistito, quando ero assessore alla Cultura per la Provincia di Varese».

Come si diceva la decima edizione estenderà ulteriormente la sua area d’azione e abbraccerà oltre all’Insubria tutta la macroregione alpina, coinvolgendo 7 Stati europei e le sue Regioni attraverso una fitta programmazione di eventi spettacolari itineranti volti a promuovere le bellezze del territorio e un turismo culturale d’oltralpe. La sfida del festival è di contribuire a trasformare i territori in un laboratorio di sperimentazione di nuove forme di sviluppo culturale in un contesto ambientale meraviglioso. «In questa edizione – sottolinea Silvia Priori – abbiamo voluto dare spazio anche a giovani artisti e alle loro idee innovative promuovendo la creatività contemporanea nell’Insubria. Spettacoli teatrali dedicati a un pubblico trasversale spazieranno dalla comicità ai grandi classici intramontabili, al teatro contemporaneo a quello più sperimentale».

Il festival ospiterà alcuni grandi artisti, tra cui gli attori Lucilla Giagnoni e Moni Ovadia, i musicisti Tamas Mayor , Nicola Zuccalà, Martha Duarte e l’Orchestra del Conservatorio G. Verdi di Milano. E ancora, importanti registi come Kuniaki Ida e Gabriele Vacis, i clown di Le cirque du soleil, il clown acrobata americano Mike Rollins e il mimo giapponese Shinya Murayama, i ballerini Angela Quacquarella e Mauro Rossi, la soprano giapponese Kaoru Saito e Caterina Piva.

Da non perdere il 23 maggio (ore 18) al Centre for Fine Arts di Bruxelles la presentazione in anteprima di “Terra e Laghi” 2016 con lo spettacolo Juliet & Romeo del Teatro Blu. Spettacolo che sarà replicato a Milano il 1 giugno all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia. A Varese l’apertura del Festival si terrà il 2 giugno ai Giardini di Villa Recalcati (sede della Provincia) con lo spettacolo ” Carmen”.

Ingresso gratuito con prenotazione a info@teatroblu.it – 0332 590592

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore