Fabio Rizzi patteggia due anni e sei mesi

Il Tribunale di Monza ha accolto la richiesta presentata dai legali dell'ex presidente della commissione sanità di Regione Lombardia

fabio rizzi

Il Tribunale di Monza ha accolto la richiesta di patteggiamento a due anni e sei mesi per Fabio Rizzi, ex presidente della commissione sanità di Regione Lombardia, accusato a vario titolo di corruzione nel maxi scandalo sulla sanità odontoiatrica in Lombardia. 

Il giudice ha ritenuto inoltre inammissibile la costituzione delle parti civili, accogliendo la richiesta dell’avvocato difensore di Rizzi, Monica Alberti.

La compagna dell’ex consigliere regionale, Lidia Pagani, è stata invece condannata a quattro mesi con pena sospesa per favoreggiamento personale con non menzione della condanna.

Il Tribunale di Monza ha inoltre rigettato tutte le richieste di risarcimento connesse al rito abbreviato.

«Attendiamo i motivi della sentenza e vedremo il da farsi – ha commentato l’avvocato Monica Alberti – valuterò per Rizzi se chiedere l’affidamento in prova».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Luglio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.