Il salame al gorgonzola unisce le due sponde del lago Maggiore

In una serata glamour di presentazione un interessante esperimento di marketing territoriale in nome del lago Maggiore: un salame al gorgonzola, nato dalla collaborazione tra salumificio Colombo e Gorgonzola Igor

L'abbraccio sul lago tra il gorgonzola novarese e il salame varesino

C’è un modo infallibile per unire due luoghi solo apparentemente lontani come le due sponde del lago Maggiore, divise dalla storia, dai confini regionali e nazionali, dalle definizioni turistiche dei luoghi: è il cibo.

Galleria fotografica

L'abbraccio sul lago tra il gorgonzola novarese e il salame varesino 4 di 31

E ieri sera, 29 settembre 2016,  in una serata glamour di presentazione, si è fatto un interessante tentativo di unione di marketing territoriale in nome del lago Maggiore, a cui gran parte dei territori della provincia di Varese e di quelle di VCO e Novara fanno riferimento. E’ stato presentato infatti il nuovo salame “rustico al gorgonzola dolce Igor“, realizzato dal Salumificio Colombo di Crosio della Valle, insieme a una delle aziende leader nella produzione del gorgonzola: la Igor – Leonardi.

Unire due vere golosità come il salame prealpino al gorgonzola novarese non poteva che rendere gli invitati, provenienti ovviamente da entrambe le sponde, decisamente ben disposti tra di loro. E il gusto ha unito il presidente della provincia di Novara Matteo Besozzi con il deputato gallaratese Angelo Senaldi, l’amministratore delegato di Igor, Fabio Leonardi con il presidente di Tigros Paolo Orrigoni. In una serata all’insegna di curiosità ed eccellenze di ogni genere: dal cioccolato alla cipolla al Freddozzo, dalla salsiccia al gorgonzola al risotto con il persico.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'abbraccio sul lago tra il gorgonzola novarese e il salame varesino 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore