Addio al Corpo Forestale dello Stato

Da domani, domenica 1° gennaio, gli uomini del corpo forestale entreranno a far parte dell'Arma dei Carabinieri. Le stazioni del Varesotto attive oggi sono sei

corpo forestale dello stato

Da domani, domenica 1° gennaio 2017, il Corpo Forestale dello Stato non esisterà più. Il decreto legislativo che stabilisce l’assorbimento del Corpo Forestale dello Stato all’interno dell’Arma dei Carabinieri entrerà in vigore e ciò comporterà lo scioglimento del Corpo che dal 1822 si dedica alla tutela e alla protezione dell’ambiente e del nostro patrimonio naturale.

La decisione fa parte di un decreto più ampio sulla razionalizzazione delle forze di polizia. Oggi ce ne sono cinque in Italia: la Polizia, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia Penitenziaria e il Corpo Forestale (la guardia costiera fa parte della marina militare), in questo modo scenderanno a quattro. I circa 7 mila agenti della Forestale diventeranno membri dei carabinieri e quindi militari a tutti gli effetti. Ed è questa una delle obiezioni sollevate dai sindacati di Polizia che contestano la militarizzazione degli uomini della forestale, un processo troppo brusco e calato dall’alto.

In Provincia di Varese operano, o meglio operavano, sei stazioni del corpo forestale: Arcisate, Cunardo, Laveno Mombello, Luino, Tradate e Vergiate. 

Anche questi agenti saranno spostati una parte nell’Arma dei carabinieri, una parte nei Vigili del fuoco, altri nella Polizia e alcuni nella Guardia di finanza.

L’altra obiezioni riguarda il fatto che da domani sarà più difficile contrastare gli “ecoreati” che nei boschi del Varesotto riguardano soprattutto l’attività di bracconaggio.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore