Festa patronale di Santo Stefano in Collegiata

Torna il tradizionale appuntamento con il "rito del faro" che si realizza dando fuoco ad un globo di ovatta

L\'alba della Collegiata

Anche quest’anno la Festa di Santo Stefano vedrà i Castiglionesi tornare presso la loro amata Collegiata in occasione della Festa del Santo Compatrono. Il 26 Dicembre alle ore 10:30 si terrà la Santa Messa solenne, presieduta dall’Arciprete don Ambrogio Cortesi ed animata dal Canto della Corale Santa Cecilia di Castiglione Olona.

Durante la liturgia si svolgerà il “rito del faro” cioè quel segno liturgico – proprio della antica liturgia ambrosiana – che si realizza dando fuoco ad un globo di ovatta, e che ricorda e simboleggia il sacrificio del martire di cui ricorre la festa.

Sull’altare saranno collocate, inoltre, le antichissime reliquie riscoperte lo scorso anno, a seguito del restauro della Lipsanoteca. Dopo la collocazione di quest’ultima presso gli spazi espositivi del museo, si è reso infatti necessario conservare alla venerazione dei fedeli il sacro contenuto, ora restituito alla devozione dei fedeli e custodito in un moderno reliquiario, realizzato da un’azienda di Castiglione Olona, per cui si ringrazia il sig. Antonio Canziani.

Al termine della Santa Messa si terrà anche un momento commemorativo del 70° anniversario di ingresso in Parrocchia dell’Arciprete mons. Maurizio Galli, avvenuto il 13 ottobre 1946. Presso la nuova Scolastica sarà possibile ascoltare dall’attuale Parroco un ricordo appositamente recuperato dagli archivi della Parrocchia. Altresì saranno in mostra alcuni “cimeli” appartenuti a mons. Galli, che certamente sapranno ridestare in molti castiglionesi ricordi e gratitudine.

Sarà inoltre l’occasione per presentare brevemente il progetto di restauro della tavoletta dell’Annunciazione attribuita ad Apollonio di Giovanni (Firenze, 1417 – 1465) cominciato a fine Novembre sostenuto dai proventi della vendita della ristampa del libro “Castiglione Olona. Nella storia e nell’arte“, storico volume opera del nostro illustre concittadino mons. Cazzani, resa possibile grazie all’illuminato progetto condotto e sostenuto economicamente dal rag. Limido Flavio, cui va il nostro ringraziamento.

Infine per le festività natalizie il museo resterà chiuso il 24 e 25 dicembre. Così anche saremo chiusi il 31 dicembre è il 1 gennaio. Mentre il 26 dicembre e il 6 gennaio il museo sarà aperto con orario festivo, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore