Rubano giacche e alcolici, tre denunciati

Nei guai una 69enne e due ventenni pizzicati dai carabinieri

carabinieri generiche

Tre ladri in trasferta pizzicati a Cassano Magnago e denunciati a piede libero per furto aggravato dai carabinieri della locale Stazione.
 
Nei guai sono finiti una donna di 69 anni, residente in provincia di Como, pensionata, pluripregiudicata; un ventiduenne residente in provincia di Monza e Brianza, disoccupato e pluripregiudicato; infine una ventenne veronese ma residente milano, disoccupata, incensurata.
 
I carabinieri li hanno avvistati in un’auto ferma di fronte ad alcuni negozi: iniziata la perquisizione, i militari hanno trovato 38 bottiglie di liquori ed alcolici, di varie marche, di certa provenienza illecita, rispetto alle quali sono in corso accertamenti (sembra che le bottiglie siano provento di diversi furti consumati in diverse rivendite della zona, almeno 3 supermercati ed un autogrill autostradale). Inoltre, durante le verifiche in caserma sono stati identificati come presunti autori di un furto avvenuto il 21 settembre scorso al negozio cassanese Reclame, dove hanno rubato alcune giacche da donna, marca Napapjri, per un valore complessivo euro 700,00 circa.
 
È verosimile che la banda, anche considerando il fatto che risultano abitualmente e quotidianamente dediti a tali attivita’ illecite, sia responsabile di diversi altri analoghi reati commessi nella intera provincia di Varese, rispetto ai quali sono stati avviati approfonditi accertamenti.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore