Il passaggio a livello di via Mongini non chiuderà

La Regione Lombardia ha accolto le richieste dell'amministrazione comunale. Si costruirà il cavalcaferrovia e verrà chiuso il passaggio a livello di via Brugherascia, con la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale

passaggio a livello Barza via Mongini

A Ispra si costruirà il cavalcaferrovia in via Fermi e non si chiuderà il passaggio a livello in via Mongini. Si mette così la parola fine a una polemica che nell’ultimo mese aveva contrapposto il Comune di Ispra e il Comitato di cittadini della frazione di Barza, protagonisti di una dura protesta contro la chiusura della  provinciale 33 e il conseguente isolamento che avrebbero dovuto subire. (nella foto via Mongini e il passaggio a livello)

Qualcosa però doveva essere sacrificato e la scelta è ricaduta sul passaggio a livello di via Brugherascia, la cui chiusura verrà compensata dalla realizzazione di un sottopasso ciclopedonale per garantire la mobilità dolce dei residenti. L’amministrazione comunale ha già incontrato gli abitanti per prospettare questa ipotesi e a breve li incontrerà di nuovo per condividere i progetti.

La Regione ha dunque accolto le richieste del Comune senza escludere la realizzazione del cavalcaferrovia che permetterà una migliore circolazione anche in previsione di un aumento del traffico commerciale sulla tratta ferroviaria internazionale RotterdamGenova che passa appunto nel bel mezzo di Ispra.

«Tutto quanto era nelle nostre possibilità è stato fatto – dice il sindaco Melissa De Santis-. Oggi abbiamo avuto conferma che la nostra ipotesi di chiudere via Brugherascia in alternativa a via Mongini, già avanzata a fine dicembre, è stata accolta. Un cambio di progetto che non compromette la realizzazione del cavalcaferrovia, infrastruttura imprescindibile per tutta la viabilità della zona».

A Ispra saranno dunque realizzate quattro opere: un cavalcaferrovia veicolare di collegamento tra la strada provinciale 69 e strada provinciale 36, un sottopasso ciclopedonale di permeabilità urbana in ambito stazione a nord del passaggio a livello di via Fermi, un sottopasso ciclopedonale in corrispondenza di via Brugherascia con sistemazione della viabilità, una strada agricola con attestazione su via Brugherascia.

Scongiurata la chiusura del passaggio a livello di via Mongini dove transitano circa 5mila automobili al giorno, rimangono ancora aperte alcune soluzioni allo studio dell’amministrazione che ha ribadito di impegnarsi a far inserire nelle opere finanziate dal Patto per la Lombardia la realizzazione o di un sovrappasso o un sottopasso carrabile in via Mongini. Ipotesi prese in considerazione anche nell’ultima assemblea pubblica aperta ai cittadini a cui hanno partecipato, oltre al sindaco di Ispra, anche Regione, Provincia e Rete Ferrovie Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore