Il sindaco revoca le deleghe agli assessori Piantanida e Bertoni

Il primo cittadino Cerutti prende le redini della situazione: "Mi sarei aspettato che rassegnassero le dimissioni come gesto di dignità, non lo hanno fatto, quindi ho provveduto io"

Ferno: i luoghi (inserita in galleria)

“Mi sarei aspettato che rassegnassero le dimissioni come gesto di dignità, coerenza e rispetto per il ruolo che a livello pubblico ricopre un assessore – dichiara perentorio il Sindaco di Ferno Mauro Cerutti – ma non lo hanno fatto. Quindi ho provveduto io a revocare ad entrambi le deleghe di cui erano titolari (Cultura e Sport – Elena Piantanida; Tributi e Bilancio – Giorgio Bertoni) per mettere la parola fine ad una situazione assurda e paradossale”.

“O dentro o fuori – prosegue il primo cittadino di Ferno – non si può continuare a fare esternazioni pubbliche di aperto dissenso nei confronti dell’attuale amministrazione e poi pretendere di esserne parte attiva mantenendo i propri incarichi come nulla fosse. E’ una contraddizione in termini oltre che una grossa mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini che ripongono fiducia in quello che facciamo e nella nostra coerenza politico-amministrativa”.

“Sono sconcertato per il comportamento tenuto da entrambi – osserva amareggiato Cerutti –ma la delusione più grande arriva da Giorgio Bertoni con il quale c’è sempre stato un rapporto particolare. E’ vero, qualche mese fa mi aveva manifestato alcune sue difficoltà a restare in giunta per via degli impegni professionali che lo portavano spesso ad assentarsi, ma ne avevamo parlato serenamente e avevo voluto che restasse nella nostra squadra. Abbiamo fatto di tutto per andare incontro alle sue esigenze, convinti che le sue motivazioni fossero di ordine lavorativo, mai pensando al volta faccia politico-amministrativo che poi ci siamo trovati a leggere sui giornali”.

“Non ne faccio tanto una questione politica ma una questione morale ed etica – rileva il Sindaco che conclude – quello che ci ha sempre contraddistinto in questi anni di amministrazione sono la coerenza e la credibilità nel porci di fronte ai nostri cittadini al di là di ogni ideologia politica. Le condotte tenute da Piantanida e Bertoni sono purtroppo un’ulteriore dimostrazione che la politica deve cambiare perché i cittadini ed il bene del proprio paese devono venire sempre prima di tutto, soprattutto prima delle mere ambizioni personali, delle mene di protagonismo e dell’attaccamento alle poltrone”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore