Ricominciano i Corsi Tigros, e pensano alla salute

Parleranno di menopausa, gravidanza, diabete. Affronteranno l’intolleranza al lattosio e al glutine. Staranno leggeri coi grassi, ma non dimenticheranno le stelle (quelle Michelin):ecco i nuovi corsi di cucina

Avarie

Stanno ritornando i corsi Tigros: a partire dal’11 aprile fino al 26 giugno una nuova “tornata” di lezioni sull’alimentazione si terrà nei tre ristoranti Buongusto di Busto Arsizio, Buguggiate e Solbiate Arno.

In tre location diverse ma anche seguendo tre “filoni” precisi: “Cibo e salute”, “Cucinare senza” e “Cucina gourmet”.

Come sempre, i corsi sono gratuiti e possono aderire all’iniziativa tutti coloro che saranno in possesso della “Tigros Card”, card elettronica rilasciata gratuitamente presso tutti i Punti Vendita “Tigros” o su www.tigros.it: la preiscrizione ai vari corsi è poi possibile sul sito stesso, scegliendo il proprio corso preferito o chiamando il numero verde Tigros 800905033.

FOCUS SU CIBO E SALUTE

Il leit motiv dei corsi primaverili 2017 di Tigros è senza dubbio la salute nell’alimentazione: Saranno ben 4 i corsi che vedranno protagonisti dei medici, e altri 4 incentrati soprattutto sulle intolleranze.

Il 27 di aprile si parlerà di alimentazione in menopausa, l’11 maggio si parlerà di alimentazione e diabete, il 17 maggio si affronterà la “dieta” in gravidanza mentre il 7 giugno si parlerà di alimentazione e bambini, con medici specialisti affiancati da chef.

Sulle intolleranze e sulla sempre più spiccata tendenza ad eliminare particolari ingredienti, saranno invece incentrati i corsi dell’11 aprile (che parlerà di pizza senza glutine) del 3 maggio (che si cimenterà nella cucina senza burro) del 29 maggio (che proporrà ricette senza lattosio) . E per chi, infine, ne ha abbastanza delle mode e di tutti i “senza” proposti, si conclude con una “cucina senza tempo”: quella con ingredienti semplici e tradizionali.

MA LA CUCINA STELLATA NON MANCA

La tradizione dei corsi Tigros però, è fatta di chef stellati: e anche loro non mancheranno in questa speciale sessione. Quattro chef ben noti e apprezzati da chi ha già frequentato i corsi Tigros si ripresenteranno con nuove proposte: da Silvestro Zanella del Piccolo Lago di Verbania a Massimiliano Celeste del Portale di Pallanza, da Bernard Fournier del ristorante Da candida di Campione d’Italia a Marta Grassi del Tandris di Novara: saranno tutti protagonisti di proposte gourmet, che affrontano la storia delle stelle Michelin come la nuova moda dei finger food.

Corsi Tigros primavera 2017

Corsi Tigros primavera 2017

I CORSI A BUSTO ARSIZIO

Fino qui, abbiamo raccontato i corsi per argomento: per chi volesse sceglierli in base alla localizzazione geografica, la proposta è variegata in ognuna delle tre sedi coinvolte. A Busto Arsizio il primo appuntamento è Il 20 aprile, con “La storia delle due stelle Michelin del Piccolo lago”: a parlare della piccola perla di Verbania, e del suo successo che combina creatività e grandi materie prime del territorio, c’è Silvestro Zanella. Il secondo appuntamento bustocco è invece al 17 maggio, e affronterà la dieta in gravidanza: protagonisti tre dottori già noti ai corsisti Tigros: innanzitutto la dottoressa Carla Lertola, medico Chirurgo specialista in scienza dell’alimentazione e divulgatrice su riviste e tivù. Con lei il professor Paolo Beretta, direttore dell’unità operativa ostetricia e ginecologia all’ospedale di Busto, la dottoressa Donatella Fossa, dirigente medico presso lo stesso ospedale. il terzo appuntamento in via Pirandello, il 12 giugno, è con il Finger food: i “Finger Food Gourmet” saranno illustrati da una vecchia e apprezzatissima conoscenza dei corsi Tigros: lo chef stellato Massimiliano Celeste. L’ultimo appuntamento è il 20 giugno per “Cucinare senza tempo” con lo chef Simone Zambon, del prestigioso MoMa di Sesto Calende: a lui una chiusura affrontata utilizzando gli ingredienti più semplici.

I CORSI A BUGUGGIATE

Sarà il ristorante Buongusto di Buguggiate però ad aprire la stagione di corsi, con un appuntamento allo stesso tempo goloso e salutare: martedì 11 aprile Leone Coppola, pluricampione del mondo al campionato di pizza, spiegherà i segreti della pizza senza glutine. L’11 maggio si parlerà invece di “Alimentazione e diabete” con l’aiuto dell’associazione Adiuvare: il professor Alessandro Salvatoni, associato di pediatria all’Università dell’Insubria e la dottoressa Elisa Nebuloni, dietista specializzata in scienze degli alimenti e della nutrizione umana affronteranno l’alimentazione più corretta per questo tipo di malattia:con la collaborazione dello chef Francesco Testa, de “La tana d’orso” di Mustonate, che realizzerà gustosi piatti “in linea” con i suggerimenti. Il 22 maggio appuntamento con uno chef stellato svizzero: Bernard Fournier, che proporrà la “Cucina italiana dall’accento francese”. Chiuderà la serie di corsi a Buguggiate Chef Fabio Sauli, de “La locanda del Chierichetto” di Gurone, che si cimenterà nella cucina senza lattosio.

I CORSI A SOLBIATE ARNO

Cominciano il 27 aprile i corsi a Solbiate Arno, la sede “storica” dei corsi Tigros, quella che li ha ospitati dalla prima edizione: qui il primo appuntamento è con l’Alimentazione in menopausa,. A parlarne saranno il professor Stefano Salvatore e la dottoressa Sabina Pelizzari. A mettere in pratica i loro consigli con ricette gourmet in questo caso sarà chef Davide Brovelli, de Il sole di Ranco, storico relatore ai corsi Tigros.

Davide Brovelli sarà protagonista anche del secondo appuntamento, al 3 di maggio, di Solbiate, dal titolo “La cucina senza burro”. Il terzo appuntamento al buongusto di Solbiate Arno è con la dottoressa Carla Lertola, che con la dottoressa Valentina Bolli, dietista, parlerà di “Alimentazione e bambini”. L’ultimo appuntamento , che chiuderà anche la stagione dei corsi Tigros, è con la chef stellata Marta Grassi: a lei è affidato “Cena d’estate: un menu gourmet per le vacanze”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore