Lo studio Dvm a Cornacchia: “Con noi Agesp ha recuperato quasi 1,5 milioni”

Lo studio legale citato dal consigliere comunale in un'interrogazione sui numerosi incarichi affidati a legali da parte del gruppo Agesp, risponde: "Polemica a fini politici da stimato collega"

agesp

In relazione all’articolo dal titolo “Agesp, fiume di soldi agli studi legali. Cornacchia: “Ingiustificati” lo studio Dvm (Della Vedova-Maggi), citato dal consigliere comunale Cornacchia che ha presentato l’interrogazione, specifica quanto segue con una nota firmata dall’avvocato Paolo Della Vedova e dall’abogado Michele Maggi.

Il riferimento del consigliere Cornacchia, collega ed amico da molto tempo, a questo studio legale, con riguardo ad incarichi ricevuti da Agesp Spa ed alle relative retribuzioni a titolo onorario, ci impone di specificare come, a fronte di fatture regolarmente emesse per una somma che si aggira intorno a quella indicata dal quotidiano, questo modesto studio ha assicurato in favore di Agesp la somma, diversa, di 1,47 milioni di euro, somma relativamente alla quale gli onorari ricevuti sono di gran lunga inferiori a quelli che avrebbe potuto esporre il valente collega Diego Cornacchia.

L’incarico, lungi dall’essere propriamente clientelare, è stato conferito a questo studio senza alcuna considerazione diversa da quella della professionalità, per altro, certo non superiore nè inferiore a quella della media degli avvocati dell’Ordine di Busto Arsizio, al quale ci onoriamo di appartenere e al quale mio padre, avvocato Franco Della Vedova, ha appartenuto sin dal 1949.

Spiace constatare che gli opportuni riferimenti agli sprechi della Pubblica Amministrazione, spesso appaiono più rispondenti ad esigenze di politica gridata che non a ponderate e documentate analisi dei dati oggettivi, le quali certo se fossero diffusamente utilizzate, gioverebbero alla stampa, ai cittadini ed a tutti noi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore