Rotte di decollo, tre sindaci intorno a Malpensa scrivono all’aeroporto

O meglio: al gestore aeroportuale, a Enac e a Enav. I primi cittadini di Casorate Sempione, Somma e Arsago lamentano il mancato rispetto delle regole condivise per ridurre il rumore

pista malpensa 2013 apertura

In questo periodo di vacanze e partenze, intorno a Malpensa il problema delle rotte di decollo si sente – letteralmente – di più. Ma la questione è di lungo corso e la soluzione passa per regole condivise. Purchè vengano rispettate: è per questo che tre sindaci dell’area più esposta – Somma Lombardo, Arsago Seprio e Casorate Sempione – scrivono oggi a Sea, Enac e Enav. Non per rimettere in discussione le regole, ma per chiedere che semplicemente siano rispettate quelle esistenti.

Stefano Bellaria, Claudio Montagnoli e Dimitri Cassani con la lettera vogliono «segnalare il pesante disagio» che le popolazioni dei tre Comuni «sopportano a causa del mancato rispetto delle procedure di decollo da parte di alcuni aeromobili, e della non puntuale applicazione del notam vigente».

I punti contestati sono tre. Primo: il «mancato rispetto degli orari d’inversione dell’uso delle piste», prevista dalle ore 23.30 alle ore 06.30. «oOggi infatti assistiamo a decolli verso nord che si protraggono ben oltre le ore 23.30 e che iniziano ben prima delle ore 06.30».

Altro aspetto, il mancato rispetto «da parte di molti aeromobili soprattutto cargo» delle rotte di decollo e dei ratei di salita (la velocità con cui l’aereo prende quota), «cosa che comporta il diretto sorvolo a bassa quota dei centri abitati». Infine i sindaci denunciano all’autorità della navigazione e della sicurezza aerea il fatto che molti aerei non sfruttano l’intera lunghezza delle piste.

Il richiamo al «rispetto delle regole vigenti» viene ribadito come premessa per «collaborare con il territorio nell’interesse di tutti gli attori ed in primis di coloro che lo abitano».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore