Il centenario del record aereo di velocità parla luinese

Cerimonia il 18 novembre per ricordare Attilio Baldioli. Il sindaco Pellicini: «Onorati di celebrarlo»

Avarie

Sabato 18 novembre, a partire dalle ore 16 presso il Municipio di Luino, si terrà un evento riguardante il centenario del record aereo di velocità in USA che venne realizzato da Attilio Baldioli.

«Il Comune di Luino è onorato di celebrare la figura di Attilio Baldioli, talento dell’aviazione a livello mondiale. – commenta il Sindaco Andrea Pellicini – Con le sue straordinarie imprese, Attilio Baldioli si merita di essere ricordato al pari dei più grandi piloti del suo tempo, insieme a Gabriele D’Annunzio e a Francesco Baracca».

L’evento rappresenta un’occasione per conoscere più da vicino la storia del nostro territorio, un esempio per i giovani affinché non smettano mai di sognare: Baldioli, ‘uomo con le ali’, ha saputo donare il senso di liberta’ che gli apparteneva anche alle nostre valli, grazie alla sua intuizione di unire tra loro con servizi di trasporto i paesini, permettendo alle antiche genti di spostarsi con facilità raggiungendo persino Milano.

Sabato 18 sarà importante scoprire l’attività di pilota collaudatore di aereo militare e di acrobazia negli anni 1915-1918: i record italiani di altezza, il record aereo di velocità in USA, le esibizioni con lancio di fiori sulla Casa Bianca.

Lo si ricorderà quale pilota (della riserva) di idrovolanti presso la 171ª squadriglia di bombardamento marittimo alla fine degli anni ’30 e poi per la sua vittoria della Coppa Challenge del Gruppo Volo Motore di Agno nel 1979.

Il racconto è accompagnato da una rara documentazione fotografica dell’epoca. Attilio Baldioli, Cavaliere Ufficiale e Commendatore della Repubblica Italiana, è stato Sindaco di Agra, aviatore, imprenditore, banchiere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore