Lavorare in una cooperativa? S’impara sui banchi di scuola

"Il Granello" Don Luigi Monza offre l'opportunità ai giovani di scoprire il piacere e l’utilità del volontariato attraverso l'alternanza scuola-lavoro

Avarie

La Cooperativa “Il Granello” Don Luigi Monza di Cislago celebra i suoi 30 anni di vita.
Ultimo progetto in ordine di tempo è “Pensare a Rotellededicato all’alternanza scuola lavoro, il modello di apprendimento obbligatorio rivolto agli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori.
“In questi anni abbiamo curato e sviluppato il lavoro con le scuole – racconta il direttore educativo della Cooperativa, Luca Landolfi – prima con i tirocini, che attualmente si sono trasformati in alternanza scuola lavoro. Proprio dalla riflessione nell’incontro con le diverse istituzioni scolastiche si è sviluppata l’idea di poter lavorare insieme perché l’alternanza diventasse il trampolino di lancio per una formazione all’interno delle classi e perché gli studenti possano riscoprire, a contatto con la nostra realtà, il piacere e l’utilità del volontariato che diventa parte della loro formazione sul campo”.
Il progetto “Pensare a Rotelle”, finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto,  intende sperimentare nuove e ancor più condivise attività con i docenti e gli insegnanti delle scuole superiori già impegnati, o che intendono farlo, in Cooperativa. Obiettivi primari quelli di sempre: formare e informare le nuove generazioni su ogni aspetto del lavoro in una cooperativa sociale seminando la cultura dell’attenzione per gli altri, valorizzare le potenzialità delle persone con disabilità intellettiva nel mondo del lavoro come nelle relazioni interpersonali, insegnare il valore del volontariato e il saper ascoltare.
“Grazie alla rinnovata attenzione della Fondazione Comunitaria del Varesotto – l’intervento della responsabile del Progetto, Cristina Dall’Asta – il progetto che andremo a realizzare potrà iniziare a ridefinire, insieme alla scuola ma soprattutto insieme ai ragazzi, il concetto e la discussione sulla disabilità. Il nostro interesse è quello di poter parlare e scambiare opinioni proprio con i giovani che saranno gli adulti di domani, dare loro il senso che stare in un posto di lavoro è condividere visioni organizzative e di intervento supportando questo percorso con una formazione non solo teorica ma esperienziale, di contatto che metta in campo un’etica solidaristica e una crescita in termini di maggiore competenza”.
A sostegno del progetto “Pensare a Rotelle” è attiva una “campagna donazioni” diretta dalla stessaFondazione Comunitaria del Varesotto. Chiunque può contribuire tramite bonifico bancario:

Intesa San Paolo Private Banking – VareseIban: IT 87 N032 3901 6006 7000 1966 911 Causale: Bando 2017 Altre finalità progetto “Pensare a rotelle”

oppure con bollettino postale: Fondazione Comunitaria del Varesotto Posta Centrale di VareseIban: IT 90 T076 0110 8000 0009 1776 849www.granello-coop.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore