Caja rimane senza parole: «Una vittoria superlativa»

il coach della Openjobmetis ha belle parole per tutti. L'allenatore di Brescia Diana: «Varese ha meritato»

Openjobmetis Varese - Germani Brescia

Una super OpenjobMetis schianta la Germani Brescia 100-72 al PalA2a e regala un’altra grande serata ai tifosi biancorossi. In sala stampa, al termine della gara, il coach della Pallacanestro Varese Attilio Caja ammette di non avere le parole giuste per commentare la vittoria: «Faccio fatica a trovare gli aggettivi per elogiare la mia squadra: sarebbero tutti superlativi. Abbiamo fatto una grandissima partita, dando alla gara il nostro ritmo grazie alla difesa. Abbiamo affrontato questa partita ricordandoci che avevamo di fronte i primi in classifica, che faranno la Coppa Italia e che all’andata ci hanno messo in difficoltà. Abbiamo fatto una gara di grande valore, una vittoria di squadra. Complimenti a tutta la squadra, ma anche allo staff, preparatori e medici compresi».

«Anche il pubblico – prosegue coach Caja – mi pare che questa sera fosse più numeroso stasera. La pausa serve perché abbiamo bisogno di rifiatare. Non è stata però solo una vittoria di cuore, ma soprattutto di tattica e difesa, frutto della fiducia che abbiamo. Anche in assenza di Wells sapevo che i miei ragazzi avrebbero fatto benissimo. Ci mancano 4 o 6 punti per la salvezza, speriamo di farli il prima possibile. Sul futuro di Pelle non so nulla, sono concentrato solo su chi ho a disposizione, Coldebella è bravissimo a fare il suo mestiere».

Andrea Diana, allenatore di Brescia, dà i giusti meriti agli avversari: «Varese ha confermato il suo momento di grande forma. Nonostante l’assenza di Wells ha meritato, soprattutto in difesa sulle situazioni di pick’n’roll. A loro vanno i complimenti, così come all’allenatore Attilio Caja. Sin dall’inizio noi non siamo stati in partita, mancando a livello di energia e di corsa. Non abbiamo trovato ritmo e fiducia e ci sono mancati i nostri punti di forza. Dovremo far tesoro di questa sconfitta, è una brutta batosta, ma dobbiamo guardare avanti e il prossimo appuntamento è la Coppa Italia».

Anche stasera uno dei grandi protagonisti di serata è stato Stan Okoye: «Dopo le ultime vittorie abbiamo trovato le energie e la fiducia per fare grandi cose. Abbiamo maggiore consapevolezza nei nostri mezzi e stiamo facendo bene. La difesa è stata la chiave per la vittoria; siamo stati compatti e uniti e questo ci ha aiutato a vincere. Abbiamo sentito l’energia dei tifosi, ci siamo aiutati a vicenda stasera. Per il futuro vogliamo continuare a fare bene, restiamo focalizzati partita dopo partita»

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.