Gucci segna, la Pro Patria passa a Crema

Al "Voltini" i tigrotti vincono 1-0 grazie alla rete dell'attaccante nel secondo tempo

crema pro patria

La Pro Patria vince 1-0 a Crema e almeno per una notte si riprende il primo posto del Girone B, in attesa della gara del Rezzato di domani. Vittoria sudata ma meritata per i tigrotti al “Voltini”. Decide la sfida l’incornata al 15’ della ripresa di Gucci su assist di Le Noci, sempre pericoloso con il suo educato piede destro. Dopo un buon primo tempo, senza però trovare la via della rete, i biancoblu hanno saputo segnare su azione da calcio da fermo, chiudendosi poi bene in difesa e concedendo il giusto agli avversari. L’occasione più importante del finale di fatti è un contropiede biancoblu concluso fuori da Gucci. Una bella prova di forza per i ragazzi di mister Javorcic, bravi a colpire stringere i denti quando necessario.

FISCHIO D’INIZIO – Trasferta insidiosa per la Pro Patria che al “Voltini” contro il Crema cerca una vittoria per ritornare al primo posto del Girone B. Mister Ivan Javorcic deve fare a meno di capitan Mario Santana e di Elia Bortoluz e in attacco si affida a Nicolò Gucci e Giuseppe Le Noci. A centrocampo Riccardo Colombo vince il ballottaggio con Francesco Gazo, mentre Donato Disabato è la mezzala tattica con libertà di inserimento. Settimana concitata in casa Crema, con le dimissioni di mister Maurizio Lucchini, sostituito da due responsabili del settore giovanile Filippo Giuliani e Giacomo Ferri. Nel 3-5-2 nerobianco in attacco ci sono Pagano e Bahirov. Prima del fischio d’inizio minuto di silenzio in ricordo di Azeglio Vicini.

IL PRIMO TEMPO – L’inizio partita è vivace ma non porta a occasioni da rete. Il primo portiere a entrare in partita è Marenco, che al 15’ para in tuffo un colpo di testa di Molnar su azione d’angolo. La Pro Patria prova ad alzare il ritmo e al 24’ un tiro al volo di Le Noci passa di un soffio sopra la traversa. L’occasione migliore della sfida arriva al 30’ con Disabato che serve in verticale Gucci, ma la punta non riesce a superare il portiere cremasco, bravissimo in uscita bassa. Il Crema prova a riprendere campo nel finale, sfruttando anche qualche errore di troppo della Pro, ma l’ultimo brivido è ancora a tinte biancoblu: al 43’ Le Noci batte una punizione dalla trequarti forte verso il centro dell’area, Disabato in allungo devia verso la porta, ma Marenco ancora una volta è ben piazzato e para. Il primo tempo si chiude con una punizione di Le Noci che passa a un metro dal palo avversario.

LA RIPRESA – Riparte bene la Pro Patria, che spinge in cerca del gol. Al 7’ Disabato prova il destro dalla distanza, ma la palla termina di poco alta sulla traversa. Il vantaggio arriva al 15’: punizione dalla fascia sinistra d’attacco, Le Noci batte forte in mezzo dove sbuca Gucci che di testa insacca. Il Crema prova a reagire, ma l’unica conclusione è un destro di Pagano da posizione defilata che Mangano blocca a terra al 17’. La Pro cerca di tenere lontano il pericolo dalla propria area, ma al 31’ un fallo di Zaro su Bahirov regala una punizione insidiosa ai padroni di casa, che Erpen però calcia di un metro sopra la traversa. Nel finale di gara la Pro Patria potrebbe raddoppiare al 45’, ma Gucci, servito da Pedone, prima viene murato da Donida, poi di sinistro manda a lato sprecando una bella occasione. Nei 5’ di recupero il Crema prova l’assalto, ma i difensori tigrotti non concedono nulla, riuscendo così a portare a casa la vittoria.

TABELLINO

Crema – Pro Patria 0-1 (0-0)

Marcatori: al 15’ st Gucci (PP).

Crema (3-5-2): Marenco; Stankevicius, Arpini, Scietti; Donida, Porcino, Mantovani (dal 10’ st Erpen), Mandelli, Ogliari (dal 39’ st Ferrario); Pagano, Bahirov. A disposizione: De Bastiani, Gomez, Capuano, Gibeni, Ferretti, Matei, Dell’Anna. All.: Giuliani.

Pro Patria (3-5-2): Mangano; Molnar, Zaro, Scuderi (dal 30’ st Chiarion); Cottarelli (dal 41’ st Marcone), Colombo, Pettarin, Disabato (dal 13’ st Pedone), Galli (dal 21’ st Arrigoni); Le Noci (dal 38’ st Gazo), Gucci. A disposizione: Guadagnin, Mozzanica, Ugo, Ghioldi. All.: Javorcic.

Arbitro: sig. Belfiore di Parma (Alibrandi e Corradini).

Note: giornata nuvolosa, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 3-7; Ammoniti: Scietti, Donida, Mandelli, Stankevicius, Porcino per il Crema; Cottarelli, Marcone per la Pro Patria. Recupero: 1’ + 5’.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 03 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore